Medicina, scienza e ricerca


Nel mondo 6 milioni di persone soffrono di immunodeficienze primitive
20 aprile 2017

Nel mondo 6 milioni di persone soffrono di immunodeficienze primitive

Neanche il 30% però sa di soffrire di una delle oltre 250 forme di questo gruppo di patologie genetiche rare croniche causate dalla mancanza o dall'alterazione nel funzionamento di parte del sistema immunitario. A causa della sintomatologia subdola e aspecifica che fa sì che la diagnosi arrivi anche una o due decadi dopo l'insorgenza

Tumori: 20 anni di ricerche, ma ancora non ci sono prove sui danni dei telefonini
20 aprile 2017

Tumori: 20 anni di ricerche, ma ancora non ci sono prove sui danni dei telefonini

Una sentenza del Tribunale di Ivrea ha dato ragione a un a un dipendente Telecom colpito da cancro al cervello che dava la colpa all'uso dei telefonini. Gli studi epidemiologici sono numerosi ma una risposta a questa domanda ancora non c’è

Emofilia A, risultati preliminari positivi con emicizumab sui bimbi
20 aprile 2017

Emofilia A, risultati preliminari positivi con emicizumab sui bimbi

I risultati preliminari di uno studio di fase III mirato a valutare la profilassi con emicizumab in bambini sotto i 12 anni e inibitori del fattore VIII sono stati positivi. Intanto Kedrion Biopharma ha siglato un accordo con il consorzio europeo dell'Emofilia per favorire l’accesso alle cure

Oms, nel 2015 un miliardo di persone curate da malattie tropicali
19 aprile 2017

Oms, nel 2015 un miliardo di persone curate da malattie tropicali

I dati sono stati forniti dal Quarto Rapporto Oms sulle Malattia Tropicali Neglette pubblicato dall'Organizzazione mondiale della sanità. "Negli ultimi 10 anni, milioni di persone sono state salvate da disabilità e povertà", ha dichiarato il direttore generale Margaret Chan

Angioedema ereditario, ecco i risultati di uno studio di fase III per farmaco che previene gli attacchi
14 aprile 2017

Angioedema ereditario, ecco i risultati di uno studio di fase III per farmaco che previene gli attacchi

Lo studio ha raggiunto l'endpoint primario di efficacia, riducendo in modo significativo il numero di attacchi di angioedema ereditario

Oncologia, studio Gemelli-Iss apre nuove strade per la cura del glioblastoma
14 aprile 2017

Oncologia, studio Gemelli-Iss apre nuove strade per la cura del glioblastoma

Un team multidisciplinare riproduce in laboratorio il più aggressivo tumore del cervello. Un importante passo in avanti per lo studio di terapie personalizzate in grado di colpire selettivamente le cellule staminali maligne che favoriscono la recidiva. La ricerca pubblicata su Neuro-Oncology

Vaccini smart grazie alla biologia sintetica, per le epidemie
13 aprile 2017

Vaccini smart grazie alla biologia sintetica, per le epidemie

Avere e utilizzare vettori che contengono geni sintetici permette di fare vaccini in modo più veloce per contrastare eventuale pandemie future. A dichiararlo è Rino Rappuoli, con un articolo pubblicato su Pnas: “La piattaforma che permette di farlo è già pronta ma ci vuole una governance globale che metta in rete i ricercatori impegnati in questo campo”

Testato il primo vaccino attenuato contro il virus Zika: funziona ed è sicuro
11 aprile 2017

Testato il primo vaccino attenuato contro il virus Zika: funziona ed è sicuro

I ricercatori hanno usato una singola dose contenente dieci particelle di vaccino vivo attenuato al punto da non risultare più patogeno. Sono riusciti così a impedire, completamente, l'infezione da virus Zika nella sperimentazione sui topi

Dolore neuropatico cronico, dalla stimolazione Drg una nuova possibilità di trattamento
11 aprile 2017

Dolore neuropatico cronico, dalla stimolazione Drg una nuova possibilità di trattamento

Uno studio pubblicato su Pain ha mostrato che la stimolazione del ganglio della radice dorsale (Drg) può portare maggiori benefici rispetto la tradizionale stimolazione del midollo spinale, trattamento mirato diretto della zona del corpo colpita. I pazienti sono tati trattati con un nuovo sistema di neurostimolazione

Asma, anche in Italia il trattamento broncodilatatore aggiuntivo in pazienti adulti
11 aprile 2017

Asma, anche in Italia il trattamento broncodilatatore aggiuntivo in pazienti adulti

Ottenuta anche in Italia l’indicazione d’uso di tiotropio come trattamento broncodilatatore aggiuntivo di mantenimento in pazienti asmatici adulti, che sono in terapia con l’associazione Ics (corticosteroidi per via inalatoria) e Laba (ß2 agonisti a lunga durata d’azione), che hanno manifestato una o più riacutizzazioni gravi nel corso dell’ultimo anno