Abbott acquisisce Omnilab

L'azienda si porta a casa le competenze della società specializzata in soluzioni software per la diagnostica clinica e per i laboratori dei centri trasfusionali

Abbott ha concluso l’acquisizione di Omnilab, una delle principali società di soluzioni software per la diagnostica clinica e per i laboratori dei centri trasfusionali. Tali soluzioni (middleware) mettono in collegamento i sistemi informatici dei laboratori (laboratory information systems – LIS) con il software degli analizzatori, con i sistemi di automazione, con i sistemi di Point Of Care e con gli altri sistemi impiegati nei laboratori. Da oggi Abbott rende disponibile la soluzione IT “Omnilab Labonline” per i clienti in tutti i Paesi del mondo, con la sola esclusione degli Stati Uniti.

“L’acquisizione di Omnilab, società italiana che raggiunge con le sue soluzioni 500 laboratori clinici e centri trasfusionali in diversi Paesi, garantirà ad Abbott la capacità di offrire una soluzione totale e integrata ai propri clienti, e aiuterà i laboratori ad aumentare l’efficienza e l’efficacia delle proprie attività e dei processi clinici, riducendo tempi e costi”, ha affermato Luigi Ambrosini, amministratore delegato di Abbott Italia.

Ideate da esperti di laboratorio per soddisfare le specifiche esigenze del settore della diagnostica, le soluzioni IT e middleware di Omnilab includono una suite completa di applicativi con una vasta gamma di funzioni avanzate, come la programmazione dei test, la gestione dei risultati e la tracciabilità dei campioni, il controllo di qualità, la gestione dei flussi di lavoro e il supporto alle diagnosi. Queste soluzioni IT rivestono un ruolo sempre più importante nell’aiutare i responsabili di laboratorio a standardizzare le procedure e migliorare i processi decisionali, interfacciandosi con una molteplicità di strumenti differenti e diversi sistemi LIS.