M&A: Mylan punta su Meda in un’operazione da 7,2 miliardi

Con l'acquisizione Mylan mira ad espandere il proprio portafoglio di specialità generiche e prodotti da banco e avere accesso a nuovi mercati come Cina, Russia e Medio Oriente

nerviano medical sciences

Mylan ha annunciato di aver raggiunto un accordo per acquisire la farmaceutica svedese Meda in un’operazione del valore di 7,2 miliardi di dollari (9,9 miliardi inclusi i debiti). La chiusura della transazione è prevista nel terzo trimestre dell’anno. Con l’acquisizione Mylan punta ad espandere il proprio portafoglio di specialità generiche e prodotti da banco e avere accesso a nuovi mercati come la Cina, la Russia e il Medio Oriente. Secondo i termini, l’80% del valore dell’operazione sarà pagato in contanti, mentre la rimanente somma in azioni. Si stima che ogni azionista di Meda riceverà tra i 18,14 e i 19,69 dollari per azione.

Il consiglio di amministrazione di Meda ha raccomandato agli azionisti all’unanimità di accettare l’offerta. In precedenza Meda aveva rigettato già due volte le offerte di Mylan. A luglio del 2014 la farmaceutica svedese aveva acquisito l’italiana Rottapharm per  21,2 miliardi di corone svedesi (2,275 mld di euro).

In concomitanza con l’acquisizione Mylan ha annunciato anche i risultati finanziari del quarto trimestre: i ricavi sono aumentati del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso arrivando a 2,5 miliardi di dollari, contro i 2,7 miliardi previsti dagli analisti.