ITALIAN DIGITAL HEALTH SUMMIT 2016

ITALIAN DIGITAL HEALTH SUMMIT 2016

Meliá Milano Hotel
Via Masaccio, 19, Milano


Sponsor

LOGO-EDUCOM IMSHlogo2015_RGB_160px_TM_IA
Logo_RGB vidiemme_logo

 

I big data sono: “grandi volumi di dati ad alta velocità, complessità e variabilità che richiedono tecniche e tecnologie avanzate per la raccolta, l’immagazzinamento, la distribuzione, gestione e analisi dell’informazione” (definizione contenuta in un rapporto del Congresso USA del 2012). Il termine non fa quindi solo riferimento alla grande quantità di dati disponibili, ma anche alla complessità, diversità e ai trend di andamento temporale che vanno considerati per una corretta interpretazione.

L’informatizzazione della sanità e l’ingresso delle tecnologie digitali in tutti i principali ambiti della salute e l’esteso utilizzo delle stesse da parte degli stakeholder della filiera (payors, medici, pazienti, operatori sanitari, industria) ha generato una enorme quantità di dati che apre la strada ad una nuova scienza dei dati. Correlando i dati con i comportamenti reali delle persone, la nuova Data Science avrà un altissimo potenziale di creazione di valore e di miglioramento della qualità dei sistemi sanitari, essendo in grado di raccogliere e collegare tutte le informazioni disponibili, suggerendo rapidamente il miglior canale e il miglior messaggio per ogni singola persona.

Il convegno ha l’obiettivo di approfondire il tema dei big data sanitari in Italia nell’ambito di sei prospettive di analisi:

  1. Il valore dei big data nel mondo della salute
    Definizione di Big Data e possibili implicazioni per i sistemi sanitari: epidemiologia, prevenzione, personalizzazione delle terapie e dei percorsi di cura, governance sanitaria, razionalizzazione, impiego mirato delle risorse.
  1. Real World Evidence Medicine
    I dati clinici sulle patologie e sull’efficacia delle terapie generati dai medici, dagli ospedali e dagli istituti di cura possono essere analizzati per la prevenzione, la sorveglianza delle malattie, l’adozione di misure di sanità pubblica, le valutazioni post-marketing sulla sicurezza d’uso dei farmaci.
  1. L’analisi dei dati da parte dell’industria Life Science: informazioni e prospettive di utilizzo
    Customer analytics e informazioni riguardanti clinici e pazienti: utilizzo dei Big Data per migliorare la qualità dei prodotti, fornire ai medici informazioni utili alla terapia, migliorare gli outcome di cura dei pazienti.
    “Dal 2016 in poi le strategie guidate dall’analisi plasmeranno l’industria del marketing in modo ancora più efficiente e redditizio. Il mondo dei Big Data rappresenta il futuro del marketing farmaceutico: l’accessibilità dei dati dei consumatori, in combinazione con gli strumenti che permettono di estrarre rapidamente le informazioni, aprirà la strada a strategie mirate ed efficaci. Utilizzando i Big Data, il metodo predittivo e le capacità di analisi, sarà possibile individuare le migliori combinazioni di messaggi per i medici e fornire loro le informazioni più utili per la guida del paziente verso risultati ottimali” (Trends that will impact the life science industry in 2016 – FarmaVoice).
  1. Big Data e tutela della privacy e sicurezza dei dati
    Utilizzo e circolazione dei dati nel rispetto del Nuovo Regolamento Europeo in materia dei dati personali recentemente approvato dalla Commissione EU. Il Regolamento rafforza la tutela dei diritti e delle libertà fondamentali delle persone fisiche rispetto al trattamento dei dati in un contesto di accelerazione tecnologica e di globalizzazione.
  1. Utilizzo dei dati per la governance dei sistemi sanitari a livello nazionale e locale
    L’analisi dei dati per orientare gli investimenti e le decisioni sulla salute, evitare gli sprechi e migliorare la qualità dei servizi offerti ai cittadini.
  1. Tecnoassistenza, Mobile Health, App mediche, canali social
    L’utilizzo di questi strumenti consente di monitorare con maggiore efficacia le malattie croniche, l’aderenza alle terapie, facilitare l’assistenza domiciliare, e produce contestualmente una grande quantità di dati real time per capire l’andamento di determinate patologie, orientare il PDTA, focalizzare le risorse economiche sanitarie.
    Le informazioni generate e condivise dai pazienti sul web attraverso i canali social costituiscono inoltre un patrimonio formidabile di dati sull’andamento delle patologie, le problematiche relative alle terapie, l’efficacia dei farmaci, i problemi sociali e di vita correlati ecc.

Prima giornata 6 giugno

10.00 Registrazione partecipanti e welcome coffee

10.30 Saluti introduttivi
Giulio Zuanetti
, Board Member, HPS

Prima sessione: Il valore dei big data nel mondo della salute

10.40 Big data in sanità: il valore strategico dell’analisi dei dati per migliorare la qualità e l’efficienza dei sistemi sanitari

Carlo Vercellis, Professore Ordinario di Business Intelligence, Politecnico di Milano
Giovanni Corrao
, Professore Ordinario di Statistica Medica, Università degli Studi di Milano – Bicocca
Annarita Bellarosa,
Senior Manager, PwC Advisory S.p.A. – Healthcare, Pharmaceuticals & Life Sciences

Seconda Sessione: Big Data e Real World Evidence Medicine

11.30 Come sistematizzare ed integrare i dati clinici sulle patologie e sull’efficacia della cura per personalizzare le terapie, evitare gli sprechi e migliorare la qualità dell’assistenza

Moderatore:

Paolo Siviero, Senior Advisor, Principia; Editorialista, AboutPharma and Medical Devices

Tavola rotonda:
Giorgio Cantelli Forti, Presidente, SIF – Società Italiana di Farmacologia
Claudio Cricelli,
Presidente, SIMG
Lorenzo Leogrande
, Presidente, AIIC – Associazione Italiana Ingegneri Clinici
Paolo Misericordia
, Responsabile Centro Studi, FIMMG
Lucia Monaco
, Direttore Scientifico della Fondazione Telethon, Fondazione Telethon
Giuseppe Rosano, Member of the Cardiovascular Working Party, EMA; Consulente Area Cardiovascolare, AIFA; Cardiovascular & Cell Science Institute, St George’s University of London, United Kingdom
Pier Luigi Russo
, Coordinatore Area Strategie e Politiche del Farmaco, AIFA
Carlo Salvioni,
Sales & Marketing Director, IMS Health Italia
Alessandra Santacroce, Government & Regulatory Affairs Executive, IBM Italia

13.15 Dibattito

13.30 Light lunch

Terza Sessione: l’analisi dei dati da parte dell’industria healthcare: quali informazioni e prospettive di utilizzo?

14.30 Customer analytics e informazioni riguardanti clinici e pazienti: quali prospettive di utilizzo dei Big Data per migliorare la qualità dei prodotti, fornire ai medici informazioni utili alla terapia, migliorare gli outcome di cura dei pazienti?

Panel:

Marco Campione, Presidente e Amministratore Delegato, GE Healthcare Italia
Guido Didoni,
Value Market Access Director, MSD
Antonio Fascì
, Evidence Excellence Manager, Roche

Quarta Sessione: Big Data e Data Protection in Sanità

15.30 Trasparenza, libera circolazione dei dati e tutela della riservatezza. Come bilanciare queste esigenze alla luce del Nuovo Regolamento Europeo sul Trattamento dei dati

Luca Bolognini, Presidente, Istituto Italiano Privacy
Giovanni Guglielmetti,
Membro del Focus Team Healthcare, BonelliErede

16.30 Dibattito

16.45 Chiusura prima giornata

Seconda giornata 7 giugno

9.00 Registrazione partecipanti e welcome coffee

Quinta Sessione: organizzazione e governance dei dati sanitari a livello nazionale e territoriale.
Le opportunità della tecnoassistenza e dei wearable devices

9.30 I progetti e le iniziative per l’analisi e la gestione dei Big Data a livello nazionale e territoriale.
Il valore della tecnoassistenza per l’acquisizione e gestione dei dati clinici real time

Moderatore:
Roberto Bernabei,
Presidente, Italia Longeva

Tavola Rotonda:
Paolo Bonaretti
, Consigliere per le Politiche Industriali, MISE; Direttore Generale, ASTER Cons. p. A
Fabio Fava, Alma Mater Studiorum-Università di Bologna e Coodinatore Gruppo di Lavoro  Big Data della Regione Emilia Romagna
Paolo Cortesi,
PhD Health Economics, Epidemiology, CESP – Centro di Studio sulla Sanità Pubblica, Università degli Studi di Milano – Bicocca
Luana Pruiti,
Responsabile Government Affairs, Medtronic Italia
Imma Orilio,
Chief Information Officer, ASL Napoli 2 Nord

10.50 Wearables 4 Real Life: quali impatti sulla prevenzione e sull’aderenza alle terapie?

Alan Cassini, ‎Managing Director & Co Founder, VDM Labs (Vidiemme Consulting subsidiary)

11.10 Social Network e big data: come interpretare i dati ed acquisire informazioni sull’andamento delle patologie (epidemiologia), la percezione e il vissuto delle terapie, i problemi sociali e di vita

Moderatore:

Alberto Catelani, Technology Marketing Manager, IMS Health Italia

Panel:

Andrea Villa, Responsabile Area Digital Marketing, Educom
Sergio Degrassi,
Multichannel Director, GlaxoSmithKline

12.10 Presentazione e lancio della quarta edizione degli AboutPharma Digital Awards

12.30 Chiusura dei lavori


Target:

L’evento si rivolge alle Pubbliche amministrazioni sanitarie, ai clinici, alle Società Scientifiche, alle università ed enti di ricerca, alle Associazioni di pazienti, all’industria farmaceutica e di dispositivi medici, alle società IT.


In seguito al raggiungimento del numero massimo di partecipanti le iscrizioni all’evento sono chiuse.


GUARDA LA VIDEO GALLERY DELL’EDIZIONE 2015