Regione Lazio e Idi, trovato l’accordo per l’utilizzo di ammortizzatori sociali

Buone notizie per i dipendenti dell'Istituto dermopatico dell'Immacolata di Roma grazie all'accordo sottoscritto tra l'azienda, Regione Lazio e le organizzazioni sindacali.

È stato raggiunto nei giorni scorsi, durante un incontro in Regione Lazio, un accordo che permette l’utilizzo degli ammortizzatori sociali per i dipendenti dell’Istituto dermopatico dell’Immacolata (Idi) di Roma. In una nota diffusa venerdì sera, Mariapia Garavaglia, presidente dell’Idi, ha annunciato l’intesa esprimendo “gratitudine per tutti i soggetti che hanno fatto sì che l’Istituto Idi potesse avere un futuro”.

Anche le organizzazioni sindacali hanno manifestato soddisfazione per la conclusione positiva della trattativa. “Grazie all’impegno di Fp Cgil Roma Lazio, Fp Cisl Roma Lazio e Uil Fpl Roma Lazio e alla lotta dei lavoratori si è sottoscritto l’accordo cassa integrazione in deroga che scongiura l’apertura della procedura di licenziamento collettivo”.
Adesso per Garavaglia c’è lo sviluppo del “Piano industriale 2017-2019, preso in esame proprio pochi giorni fa dal Cda. Il grande senso di responsabilità dei lavoratori, delle organizzazioni sindacali, incontrando la disponibilità della Regione Lazio, consentirà di continuare il nostro lavoro sollevati dal non dover ricorrere all’ipotesi dei tagli del personale. Da parte nostra – ha assicurato – continueremo nell’opera già intrapresa, di razionalizzazione delle risorse, abbassamento dei costi e valorizzazione delle professionalità che operano quotidianamente all’interno del nostro Istituto”.