EDEMA MACULARE DIABETICO – ESASO – 16 MARZO 2017

Le cause e i sintomi dell’edema maculare diabetico (EMD), l’importanza della diagnosi precoce, le principali novità in campo terapeutico e i bisogni ancora insoddisfatti. In occasione dell’Italian Expert Panel promosso il 16 marzo scorso a Lugano dall’European School for Advanced Studies in Ophthalmology (ESASO) in collaborazione con HPS, abbiamo approfondito alcuni di questi aspetti con rappresentanti autorevoli della comunità oftalmologica italiana.

Attraverso le loro testimonianze, un quadro sintetico ma efficace su una delle più temute complicanze della retinopatia diabetica, patologia oculare che – secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Rapporto sul diabete 2016) –  nel 2010 ha causato globalmente l’1,9% della disabilità visiva (moderata o grave) e il 2,6% della cecità. In Italia, l’EMD con diminuzione visiva interessa una popolazione compresa tra l’1% e il 3% dei soggetti diabetici. Numeri “impressionanti”, dicono gli esperti.

Prof. Giuseppe Guarnaccia
Global Executive Director di ESASO

 

Prof. Francesco Bandello
Direttore della Clinica Oculistica, presidente del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e Direttore della Scuola di Specializzazione in Oftalmologia dell’Università Vita-Salute dell’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano

 

Prof. Alfonso Giovannini
Direttore Clinica Oculistica dell’Università Politecnica delle Marche

 

Dr.ssa Maria Cristina Parravano
Responsabile Unità Operativa Retina Medica dell’Irccs Fondazione G.B. Bietti di Roma