AboutPharma and Medical Devices

Il caso Avastin-Lucentis ritorna alla Corte di Giustizia europea

La Corte di Giustizia Europea esaminerà il caso Avastin-Lucentis alla luce di un recente rinvio deciso dal Consiglio di Stato italiano con l’ordinanza numero 5373 del 19 dicembre. Ciò avviene in seguito all’opposizione promossa da Novartis contro il reinserimento di Avastin nell’apposito elenco stilato dall’Agenzia Italiana del farmaco per il suo impiego off-label nella cura delle patologie degenerative della vista, per la quale esistono già farmaci autorizzati, tra cui il Lucentis. La Terza Sezione del Consiglio di Stato – che deve rispondere all’appello di Novartis contro la sentenza del TAR Lazio che ha rigettato il ricorso di primo grado – ha rimesso ai giudici di Lussemburgo una questione interpretativa che verte sulla compatibilità con la normativa europea in materia di farmaci ad uso umano, introdotta dalla legge 79 del 2014. Questa consente l’impiego di farmaci già registrati per trattare patologie diverse da quelle autorizzate (uso off-label o fuori etichetta) con oneri a carico del Servizio sanitario nazionale.

Continua a leggere sul numero di febbraio 2017 di AboutPharma and Medical Devices