Resistenza antimicrobica, il Comitato per i medicinali veterinari dell’Ema avvia il nuovo gruppo di lavoro Esuva WG

Pubblicato il: 14 Novembre 2022|

Una riunione ricca di novità per il Comitato per i medicinali veterinari (Cvmp) dell’Agenzia europea del farmaco. Dal verbale pubblicato dall’Ema emerge la volontà di creare un nuovo gruppo di lavoro sulla resistenza antimicrobica che andrebbe a sostituire la rete volontaria European surveillance of veterinary antimicrobial consumption (Esvac). Il Cvmp ha adottato il mandato, gli obiettivi e il regolamento per l’European working group on sales and use of veterinary antimicrobials (Esuva WG), ma il nome è da confermare come si legge nella nota.

Il progetto Esvac

Il progetto Esvac raccoglie informazioni su come i medicinali antimicrobici vengono utilizzati negli animali nell’Unione europea con l’obiettivo di identificare possibili fattori di rischio che potrebbero portare allo sviluppo e alla diffusione della resistenza antimicrobica negli animali. L’Ema ha avviato questo gruppo a settembre 2009, a seguito di una richiesta della Commissione europea di sviluppare un approccio armonizzato per la raccolta e la comunicazione di dati sull’uso di agenti antimicrobici negli animali dell’Ue e dello Spazio economico europeo (See), e ad oggi vede la partecipazione di 31 Paesi.

La resistenza antimicrobica

La resistenza antimicrobica (Amr) è un tema che richiede un’azione immediata per tutelare sia la salute umana sia quella degli animali. Al fine di consentire ai responsabili politici di sviluppare politiche per combattere efficacemente la resistenza antimicrobica, sono necessari dati affidabili sul consumo di antimicrobici e sulla resistenza antimicrobica di tutti i settori (umano e veterinario). Esvac attualmente fornisce una serie consolidata di dati e rapporti armonizzati sulle vendite di agenti antimicrobici veterinari, raccolti e riportati in un formato standardizzato su base annuale. Raccogliendo dati sulle vendite dalla maggior parte dei Paesi Ue/See, il gruppo di lavoro lavora per aumentare la consapevolezza sulle sfide dell’Amr, anche grazie a campagne di sensibilizzazione. I Paesi che hanno ridotto il consumo di antimicrobici veterinari hanno di conseguenza ridotto la resistenza agli antimicrobici nei batteri zoonotici (e commensali).

Obiettivi dell’Esvac

L’obiettivo di Esvac è di raccogliere e pubblicare dati sulle vendite complessive da quanti più Paesi Ue/See possibile. Nel 2015, è stato anche costituito l’Esvac sales expert advisory group (Eag) per garantire che le migliori pratiche nella raccolta e nel reporting dei dati di vendita siano ulteriormente sviluppate in linea con gli sviluppi del settore.

Tag: AMR / Ema / esuva wg / esvac / resistenza antimicrobica / svmp /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE