Salute animale, Elanco e Ginkgo bioworks lanciano BiomEdit per potenziare la ricerca sul microbioma

microbioma
Pubblicato il: 20 Aprile 2022|

Scoprire, sviluppare e lanciare sul mercato prodotti innovativi in grado di rispondere alle principali esigenze di salute animale. È questo l’obiettivo di BiomEdit, società attiva nel campo della ricerca d’avanguardia sul microbioma, appena lanciata da Elanco animal health e Ginkgo bioworks (piattaforma per la programmazione cellulare). Gli obiettivi target della ricerca saranno nuovi probiotici, molecole bioattive, farmaci microbici ingegnerizzati e servizi di monitoraggio microbico. Per accelerare la crescita, BiomEdit ha anche avviato una campagna di fundraising (Series A) con obiettivo 40 milioni di dollari, supportata dai fondi Viking Global Investors e Anterra Capital.

I dettagli della partnership

Elanco, riporta una nota della società, contribuirà allo sviluppo di BiomEdit condividendo proprietà intellettuale e una pipeline di programmi in corso, che coinvolgerà membri dell’ex team di ricerca e sviluppo del microbioma di Elanco. Ginkgo, dal canto suo, ha esperienza nella scoperta, progettazione e monitoraggio di microbi su larga scala per un’ampia gamma di funzioni. BiomEdit prevede di sfruttare la piattaforma di programmazione cellulare di Ginkgo per migliorare la progettazione e lo sviluppo dei propri prodotti.

Il microbioma

La scienza del microbioma è un campo in rapida crescita, che crea scoperte nella salute degli animali sulla base delle comunità microbiche negli animali e nell’ambiente circostante. BiomEdit intende scoprire, sviluppare e introdurre prodotti differenziati che rispondano ad alcune delle maggiori esigenze di innovazione nella salute degli animali, compresi gli ingredienti dei mangimi medicati, la salute nutrizionale e le terapie per il bestiame e le specie da compagnia, nonché la tecnologia di biosicurezza per il monitoraggio delle malattie degli animali.

Assetto finanziario

Come già detto, oltre alle risorse e alla proprietà intellettuale fornite da Elanco e Ginkgo, BiomEdit sta lanciando una raccolta fondi da 40 milioni di dollari, con la partecipazione di Viking Global Investors e Anterra Capital. In cambio dei rispettivi contributi patrimoniali e di proprietà intellettuale, si prevede che Elanco e Ginkgo manterranno circa il 40% della proprietà proporzionale combinata di BiomEdit, al completamento del finanziamento.

Tag: anterra capital / biomedit / elanco animal health /

CONDIVIDI

AP-DATE

L'INFORMAZIONE OGNI GIORNO

SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE