Digital health: 5 milioni a WelMed, la startup che sviluppa una piattaforma sanitaria data-driven

Pubblicato il: 21 Ottobre 2021|

WelMed, startup italiana attiva nella digital health, ha chiuso un round di finanziamento da 5 milioni di euro. WelMed, fondata dai medici Giulia Franchi e Marco Manzoni, sviluppa una piattaforma di collaborazione volta a migliorare il percorso del paziente e la comunicazione fra gli specialisti. Si tratta di un ecosistema digitale sanitario basato sulla gestione dei dati dei pazienti. L’operazione di investimento, supportata da Alchimia spa, ha l’obiettivo di realizzare un aumento di capitale fino a 10 milioni di euro entro il 2021.
“La nostra missione è quella di migliorare la qualità di vita delle persone e supportare gli stakeholder del mondo sanitario a innovare, per erogare cure sempre più accessibili, personalizzate e a valore aggiunto. È un round da Silicon Valley, che testimonia come anche in Italia le startup che fanno bene possono farcela”, dichiara Giulia Franchi, co-founder e Ceo di WelMed.

La piattaforma

Nata nel 2017, la soluzione sviluppata da WelMed costituisce un ecosistema digitale sanitario data-driven: grazie all’utilizzo di protocolli di intelligenza artificiale (Ai) i dati del paziente sono processati in un unico ambiente digitale sicuro, protetto e GDPR-compliant, a cui possono collaborare tutti gli specialisti e le strutture sanitarie che lo seguono, favorendo una migliore gestione dell’intero percorso di cura.

Dove si applica

WelMed trova applicazione in differenti scenari: dai singoli operatori sanitari, consentendo loro di svolgere online la loro pratica clinica, alle strutture sanitarie, che possono digitalizzare l’erogazione dei loro servizi, mediante ambulatori virtuali e percorsi digitali, realizzando il cosiddetto ospedale diffuso, alle reti di patologia, con la creazione di  network digitali per la condivisione di conoscenze, esperienze e processi multidisciplinari, alle aziende, assicurazioni ed enti previdenziali che con WelMed possono offrire servizi online di prevenzione e assistenza ai propri utenti. La piattaforma WelMed non ha necessità di implementazione e installazione.

Occhio ai mercati internazionali

Questa operazione finanziaria consentirà un ulteriore rafforzamento della startup e una apertura verso i mercati internazionali. La società di investimenti Alchimia ha contribuito in qualità di sponsor e coordinatore della raccolta fondi. “Un risultato degno di nota – dichiara Marco Manzoni co-founder e Cmo WelMed – considerando che in Italia gli investimenti complessivi nel mondo delle startup health-tech sono ancora limitati. Ci auguriamo che questa operazione sia di incoraggiamento per il segmento”.

Tag: startup /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Chirurgia robotica

Più applicazioni e mercato, ma i robot chirurgici sono ancora un lusso

Nonostante cresca il numero degli interventi eseguiti Italia, secondo gli esperti c’è un problema di “robot divide”, legato soprattutto al prezzo e alla manutenzione dei macchinari. La ricerca intanto fa passi da gigante. Mentre in mezzo al dominio dei grandi produttori, spunta un’eccellenza italiana

RUBRICHE
FORMAZIONE