Dispositivi medici, la startup InnovHeart chiude un round da 55 milioni di dollari

Pubblicato il: 27 Gennaio 2022|

InnovHeart, società con base a Milano che sviluppa sistemi di sostituzione della valvola mitrale transcatetere (Tmvr), ha chiuso un round di finanziamento (Series C) da 55 milioni di dollari. Il capitale raccolto servirà per sviluppare ulterirmente il sistema della valvola mitrale trans-settale transcatetere “Saturno”. L’operazione è stata guidata dall’azienda di Hong Kong Grand Pharma, che nel contempo ha stipulato con InnovHeart un accordo di licenza esclusiva per produrre e commercializzare il dispositivo nella Grande Cina.  Al finanziamento hanno partecipato anche gli investitori esistenti Genextra, Panakes Partners e Indaco Venture Partners, confermando quindi il sostegno al progetto.

Il trattamento

“Il trattamento interventistico per il rigurgito mitralico è considerato una delle aree più difficili nel campo delle cardiopatie strutturali, ma rappresenta anche un enorme potenziale di mercato, che si stima raggiungerà i 17,4 miliardi di dollari a livello globale negli anni futuri. Questo accordo strategico fornirà a InnovHeart risorse che accelereranno lo sviluppo della versione transettale del sistema Saturno in studi clinici First-in-Human, nonché l’accesso al dinamico mercato cinese del cuore strutturale”, ha dichiarato Keith D. Dawkins, presidente del consiglio di amministrazione di InnovHeart.

I risultati

‘InnovHeart, secondo quanto riporta una nota diffusa dalla società stessa, ha già dimostrato risultati positivi a medio termine (>1 anno) con la versione transapicale. Questo design innovativo della valvola a basso profilo riduce il rischio di ostruzione LVOT e sarà impiantato transettalmente nella FIH nel 2022’, ha affermato Paolo Denti MD, chirurgo cardiaco, ospedale universitario San Raffaele, Milano, Italia.

Tag: dispositivi medici /

CONDIVIDI

AP-DATE

L'INFORMAZIONE OGNI GIORNO

SCELTE DALLA REDAZIONE
RUBRICHE
FORMAZIONE