Doc Generici: il made in Italy punta verso gli specialisti

Pubblicato il: 25 Febbraio 2013|

Intervista all’Amministratore delegato Gualtiero Pasquarelli

Non ha ancora vent’anni, eppure l’azienda creata da Chiesi, Zambon e Apotex è tra le prime cinque del settore. “Il passato? Abbiamo dovuto vincere la diffidenza dei medici. Il futuro? Sarà dell’equivalente per lo specialista”.
 

I risultati parlano chiaro, senza temere smentite: Doc Generici è una delle prime cinque aziende del mercato italiano del generico. Un risultato costruito in pochi anni e con scelte in controtendenza, se è vero che l’azienda ha visto la luce “solamente” tredici anni fa e che ha già superato i 130milioni di fatturato.
Gualtiero Pasquarelli, Amministratore delegato dell’azienda milanese, non parla di questi dati come di un miracolo, “ma di un risultato basato su un lavoro preciso, ben fi nalizzato e continuamente ottimizzato”. Grazie a una presenza focalizzata su cardiovascolari, gastroenterici, metabolici e neurologici attraverso lansoprazolo (che nel 2012 ha rappresentato circa 13milioni di euro di fatturato), pantoprazolo, simvastatina, panitidina e omeprazolo, Doc si prepara nel 2013 a superare la quota di 150 prodotti equivalenti, presumibilmente puntando a scalare altre posizioni nell’ipotetica “classifica” che la vede competere con Teva, Mylan, Eg e Sandoz.
In questa intervista Pasquarelli approfondisce cosa vede nel futuro della sua azienda e dell’intero mercato dell’equivalente. Con un’attenzione particolare alla qualità.

Continua a leggere su AboutPharma and Medical Devices N°105


 

Tag: AboutPharma / Doc Generici / Gualtiero Pasquarelli / job in pharma /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Dna

Così il sequenziamento del Dna migliorerà la medicina di precisione

La tecnologia ha permesso di decifrare anche gli ultimi “libri” del genoma umano. Un punto di partenza per perfezionare ulteriormente personalizzazione di diagnosi e cure come spiega Giuseppe Novelli, professore di Genetica Medica dell’Università di Roma “Tor Vergata”

RUBRICHE
FORMAZIONE