Fidia Farmaceutici apre una nuova filiale in Germania

Pubblicato il: 18 Novembre 2013|

Italiani all’estero? Non solo fuga di cervelli: la multinazionale italiana Fidia Farmaceutici, leader nella ricerca e produzione di trattamenti innovativi a base di acido ialuronico, ha annunciato l’apertura di una nuova filiale in Germania, precisamente a Monheim am Rhein, distretto noto ai professionisti del Pharma, perché già ospita il quartier generale di importanti aziende farmaceutiche.

Come ricorda la nota diffusa alla stampa dall'azienda, Fidia, ad oggi, commercializza i suoi prodotti in oltre 100 Paesi in tutto il mondo, attraverso accordi di licenza, distribuzione e partnership. La farmaceutica di Abano Terme (Padova) vanta inoltre una presenza diretta negli Stati Uniti (dal 2011) e in Kazakistan (dal 2011). Tutte le attività di ricerca e di produzione di Fidia (farmaci e dispositivi medici) sono basate interamente in Italia, nella sede centrale di Abano e nell’unità locale di R&S di Noto (Sicilia).

 

 

Diretta dal General Manger Mark Geißler, Fidia Pharma GmbH si concentrerà inizialmente nell’area della viscosupplementazione per le patologie articolari e nella riparazione tissutale (inclusa l’advanced wound care ), con un portfolio  di prodotti a base di acido ialuronico.

 

Dopo l’headquarter italiano e le filiali statunitense e kazaka, Fidia Pharma GmbH rappresenta un ulteriore passo avanti nel piano di internazionalizzazione dell’azienda. “Il mercato farmaceutico tedesco, quarto in termini di valore a livello mondiale, dopo Stati Uniti, Giappone e Cina, si posiziona fra il primo e il secondo posto in Europa – ha dichiarato Giorgio Foresti, CEO di Fidia Farmaceutici –. Questi dati sono sufficienti a mettere in luce l’importanza strategica di una presenza diretta in Germania. Una presenza destinata a crescere in futuro. Crediamo inoltre che una maggior penetrazione dei prodotti Fidia nel mercato europeo e un contatto più diretto e più forte con i nostri stakeholder contribuirà alla diffusione e all’ampliamento dell’eccellenza italiana nella ricerca e nella produttività in tutto il mondo”.

 

“Il mercato tedesco della viscosupplementazione – ha a sua volta affermato Mark Geißler, General Manager di Fidia Pharma GmbH – è uno dei più importanti d’Europa, e in questo mercato prenderanno il via tutte le nostre attività. Qui lanceremo sia l’ ultima innovazione del portfolio  Fidia per la terapia intra-articolare, sia la monosomministrazione per il trattamento dell’osteoartrosi dell’anca, che ha già dimostrato la propria efficacia nel ritardare l’intervento di sostituzione totale d’anca (THR). Nell’ambito dell’area Wound Care, avremo la possibilità di creare e sviluppare un nuovo mercato, dal momento che in Germania l’acido ialuronico è raramente utilizzato in questo campo. In generale, ci aspettiamo ottime opportunità per creare un nuovo business di successo per Fidia”.

Tag: acido ialuronico / Fidia Farmaceutici / Germania / Giorgio Foresti / osteoarticolare /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
organi su chip medicina personalizzata

Organi su chip: la medicina personalizzata si può fare anche così

Una tecnologia che potrebbe far risparmiare fino a cinque anni di tempo e fino al 20% del costo totale di sviluppo di un farmaco (in miliardi di euro) più solide conoscenze su cui basare le delicate fasi iniziali della sperimentazione e al contempo essere strumento per una medicina sempre più personalizzata

RUBRICHE
FORMAZIONE