Gli UK-Italy awards premiano Zambon e la start up Niso Biomed

Pubblicato il: 23 Gennaio 2014|

E’ Zambon l’unica farmaceutica ricevere questa sera gli Uk-Italy Business Awards promossi da governo britannico, Ukti (Uk Trade &Investment) e Consolato generale britannico di Milano.

 

Il gruppo Zambon si è aggiudicato il prestigioso Research & Development Award   per aver recentemente completato   l'acquisizione della britannica Profile Pharma, centro  di eccellenza per l'innovazione nel campo delle malattie rare, e in particolare nella cura delle infezioni bronchiali.

 

Gli Uk-Italy Business Awards premiano aziende e personalità che "hanno scelto il Regno Unito per il futuro sviluppo delle proprie attività industriali – ricordano i promotori – realizzando investimenti di alto profilo nell'economia britannica, nota per la sua apertura al mondo imprenditoriale".

 

Durante la cerimonia a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa di Milano, saranno conferiti anche gli Uk-Italy Innovation Awards, destinati ai giovani imprenditori e nuove aziende che "illustrano perfettamente i brillanti risultati della tradizione italiana nella ricerca e nello sviluppo di tecnologie d'avanguardia". Fra i premiati in questa categoria c’è Niso Biomed, una start up nata a Torino e attiva nel settore dei dispositivi diagnostici per la gastroenterologia e della prevenzione dei tumori. La società ha sviluppato un dispositivo medico innovativo, che analizzando il succo gastrico promette di migliorare la diagnosi e il riconoscimento dei fattori di rischio cancro.

 

Tag: Award / Italy / Niso Biomed / premio / Profile / Uk / Zambon /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Chirurgia robotica

Più applicazioni e mercato, ma i robot chirurgici sono ancora un lusso

Nonostante cresca il numero degli interventi eseguiti Italia, secondo gli esperti c’è un problema di “robot divide”, legato soprattutto al prezzo e alla manutenzione dei macchinari. La ricerca intanto fa passi da gigante. Mentre in mezzo al dominio dei grandi produttori, spunta un’eccellenza italiana

RUBRICHE
FORMAZIONE