Jacopo Andreose è il nuovo Ceo di Angelini Pharma

Jacopo Andreose Angelini
Pubblicato il: 22 Novembre 2022|

Angelini Industries annuncia la nomina di Jacopo Andreose a nuovo Chief executive officer di Angelini Pharma, la società del Gruppo attiva nel settore farmaceutico. Assumerà l’incarico a partire dal prossimo 6 febbraio.

Il profilo

Andreose ha sviluppato un’esperienza ultra ventennale in ruoli apicali all’interno dell’industria farmaceutica: proviene da Gilead Sciences – dove ha ricoperto il ruolo di senior vice president, intercontinental region, con una responsabilità diretta del business in Asia, America Latina, Medio Oriente, Africa, Europa orientale – e, precedentemente, ha lavorato in GlaxoSmithKline/ViiV Healthcare, Bristol-Myers Squibb e Abbott, ricoprendo crescenti ruoli strategici ed operativi in Italia, negli Stati Uniti, in Europa e in Asia.

Esperienza internazionale

“Diamo il benvenuto a Jacopo Andreose, che abbiamo scelto per la sua importante esperienza internazionale e la sua profonda conoscenza del settore” – osservano Sergio Marullo di Condojanni e Thea Paola Angelini, rispettivamente Ceo e Vicepresidente esecutiva di Angelini Industries.  “Siamo certi che Jacopo saprà apportare un contributo significativo nel percorso di sviluppo e crescita di Angelini Pharma, che da oltre un secolo mette al centro la salute e la cura delle persone”.

A caccia di soluzioni innovative per i pazienti

“Sono felice per l’opportunità di far parte di Angelini Pharma”, dichiara Jacopo Andreose – “un’azienda che coniuga tradizione e consolidata fiducia da parte di pazienti ed operatori sanitari in Italia e all’estero con una forte spinta all’innovazione. Voglio ringraziare Sergio e Thea Paola per la fiducia e sono consapevole di poter contare sul supporto del team nel continuare la missione di offrire ai pazienti e ai loro cari soluzioni innovative per migliorare la salute e la qualità della vita”.

Tag: angelini industries / angelini pharma / Gsk / jacopo andreose / persone /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE

Pazienti e scelte sanitarie: ancora non c’è la bussola

Prosegue la contesa su rappresentatività, diritti, competenze: lo scorso 19 ottobre il Tar Toscana ha bocciato un ricorso presentato da circa quindici associazioni contro la delibera 702 che include i pazienti esperti nei processi di acquisto dei dispositivi medici. E il recente atto di indirizzo ministeriale sembra appena un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini

Remedi4all: l’Europa scommette sul valore del repurposing

Il progetto Ue sul riposizionamento di farmaci già esistenti per altre indicazioni terapeutiche prevede il coinvolgimento di 24 istituti europei, coordinati da Eatris e un finanziamento di 23 milioni di euro attraverso il programma Horizon Europe

RUBRICHE
FORMAZIONE