Patologia digitale, Roche e Bms collaboreranno per migliorare la ricerca sui tumori solidi

Pubblicato il: 28 Marzo 2022|

Promuovere l’assistenza sanitaria personalizzata per contribuire a migliorare l’accesso a nuove opzioni di trattamento rivolte a pazienti con tumori solidi. Tutto ciò sfruttando le potenzialità delle tecnologie digitali. Parte da qui la partnership tra Roche e Bristol Myers Squibb, finalizzata a supportare l’avanzamento di due studi da utilizzare nei test clinici insieme allo sviluppo e all’implementazione di altrettanti algoritmi di patologia digitale.

I progetti

Nel primo progetto, Roche digital pathology (suite di strumenti digitali per la medicina di precisione di Roche) sta sviluppando un algoritmo di analisi delle immagini basato sull’intelligenza artificiale per aiutare i patologi nell’interpretazione del test Ventana Pd-L1 (SP142). Bristol myers squibb utilizzerà questo algoritmo per generare dati sui biomarcatori da campioni di studi clinici.

Mentre nel secondo progetto, Roche sfrutterà la sua collaborazione “open environment” recentemente annunciata con PathAI, per integrare un algoritmo sviluppato per l’analisi dei biomarcatori Cd8 nel software Navify digital pathology. L’algoritmo basato sull’intelligenza artificiale è utilizzato da Bristol Myers Squibb per analizzare i campioni di studi clinici e generare dati quantitativi sui biomarcatori spaziali.

Come usare i dati

I dati di entrambi i progetti verranno utilizzati per potenziare le diagnosi del cancro e per promuovere opzioni di trattamento sanitario personalizzate, con l’obiettivo di migliorare i risultati per i pazienti. Gli strumenti di imaging patologico basati sull’intelligenza artificiale possono aiutare a supportare le sperimentazioni cliniche nell’indagine di opzioni terapeutiche mirate. L’ampliamento dell’accesso a tali strumenti innovativi attraverso Roche digital pathology può potenzialmente consentire diagnosi più precise, migliorare il processo decisionale clinico e portare a strategie di trattamento sempre più precise.

Tag: BMS / digital health / intelligenza artificiale / patologia digitale / roche /

CONDIVIDI

AP-DATE
SCELTE DALLA REDAZIONE
Chirurgia robotica

Più applicazioni e mercato, ma i robot chirurgici sono ancora un lusso

Nonostante cresca il numero degli interventi eseguiti Italia, secondo gli esperti c’è un problema di “robot divide”, legato soprattutto al prezzo e alla manutenzione dei macchinari. La ricerca intanto fa passi da gigante. Mentre in mezzo al dominio dei grandi produttori, spunta un’eccellenza italiana

RUBRICHE
FORMAZIONE