Spending review fase 2, aperta la questione dei tagli alla Sanità

I tagli in Sanità toccano anche il Fondo sanitario nazionale.

Tagli alla sanità

Continua incessante il duello Governo, Regioni e sindacati sui tagli alla Sanità previsti dalla "fase 2" della spending review. Tra le opzioni sul tavolo dei tecnici del Ministero dell'Economia, oltre a i tagli su Regioni, enti locali, pubblico impiego e appunto Sanità, dell'impatto totale di 9-10 miliardi di euro, c'è anche un intervento sul Fondo sanitario nazionale. Proprio su questo si potrebbe avere un inasprimento del metodo Consip per le forniture, con l'introduzione del criterio del prezzo di riferimento alle condizioni di migliore efficienza e la salita del taglio già previsto sui contratti d'appalto dal 5 al 10%, per un risparmio stimato tra i 600 milioni e gli 1,5 miliardi.  Contro i tagli, dichiara apertamente di battersi il ministro della Salute Renato Balduzzi.

Il provvedimento, oggi illustrato nelle sue linee guida dal Governo alle parti sociali, sarà subito dopo varato dal Consiglio dei Ministri