“Farmaci. Diritto di parola”

Fda, Ema, Nice e Meb si riuniscono l’8 febbraio in un convegno internazionale promosso dall’Aifa

 

Empowerment del paziente, stili di vita, terapie consapevoli, educazione terapeutica: su queste nuove direzioni si sta muovendo il dibattito internazionale e anche le agenzie regolatorie stanno dando il proprio contributo. Come anticipato durante l’intervista ad AboutPharma and Medical Devices dal direttore generale, l’Aifa promuove per il prossimo 8 febbraio un convegno internazionale su “Farmaci. Diritto di parola. L’interazione del paziente nelle politiche regolatorie e di assistenza farmaceutica”. All’evento, che si terrà a Roma, saranno presenti tutte le massime realtà internazionali: Food and drug administration (Fda), European Medicines Agency (Ema), National Institute for Health and Clinical Excellence (Nice), Medicines Evaluation Board (Meb), che si confronteranno con le realtà italiane e straniere dei cittadini e dei pazienti. Sotto la lente: l’Ema e le organizzazioni dei pazienti, la percezione dei rischi e benefici dei farmaci, l’esperienza del Nice britannico, dei Paesi Bassi e della Fda statunitense, le modalità di interazione con pazienti e consumatori.

Obiettivo dichiarato: provare a vedere quali sono le condizioni di un dialogo tra stakeholder nel momento in cui la centralità della salute della persona diviene il parametro di giudizio su cui tarare interventi di misurabilità, di appropriatezza ed efficacia. Non solo l’ambito internazionale, ma anche l’esperienza e le prospettive italiane a confronto: Ministero della Salute e Regioni, il punto di vista della Federazione Ordini farmacisti italiani e della Federazione nazionale Ordini dei medici, chirurghi e odontoiatri, e il parere dell’industria del farmaco. Al termine del convegno un Open speech forum con le associazioni dei pazienti che hanno aderito all’iniziativa sul sito Aifa e che nel mese di settembre hanno inviato un abstract all’Agenzia regolatoria sulle tematiche da trattare, compilando un apposito modulo di iscrizione. Il Convegno sarà moderato da Luca Pani e Paolo Daniele Siviero, rispettivamente Direttore generale e Coordinatore Area Strategia e Politiche del Farmaco. La prima sezione, che sarà dedicata all’esperienza e alle prospettive internazionali, vedrà gli interventi di:

• Ilaria Passarani, membro dello Human Scientifi c Committees Working Party with Patients and Consumers Organisations (Pcwp) dell’Ema

 

• Guido Rasi, Direttore Esecutivo Agenzia Europea dei Medicinali

 

• Carole Longson, Direttore del Centre for Health Technology Evaluation del Nice

 

• H.G.M. Leufkens, Presidente del Medicines Evaluation Board del Meb

 

• Murray M. Lumpkin, Commissioner dell’Fda

 

• Alessandro Battistella, Università Ca’ Foscari, membro WG AIFA Accesso al Farmaco

 

La seconda parte della giornata sarà invece focalizzata sulla realtà italiana e vedrà il confronto tra tutte le realtà coinvolte. Parteciperanno a questa sezione:

 

• Luca Coletto, Regione Veneto

 

• Andrea Mandelli, Presidente della Fofi

 

• Amedeo Bianco, Presidente della Fnomceo

 

• Giorgio Foresti, Presidente Assogenerici

 

• Massimo Scaccabarozzi, Presidente Farmindustria.

 

Le conclusioni e i saluti finali sono affidati al Presidente Aifa, Sergio Pecorelli.