L’Animal Health di Pfizer entra in Borsa

Zoetis si prepara al suo ingresso nel mercato, prevedendo una crescita che la porterà a valere 12,5 miliardi di dollari.

Malattie animali

La divisione di Pfizer denominata Zoetis dedicata ai farmaci per la salute degli animali da allevamento e da compagnia si sta preparando a fare il suo ingresso in Borsa. Secondo le indiscrezioni trapelate dal The Wall Street Journal, la prima quotazione cosiddetta IPO (Initial Public Offering) dovrebbe avvenire tra fine gennaio e febbraio, e dovrebbe consistere nell’immissione sul mercato di 86 milioni di azioni a un prezzo base compreso tra 22 e 25 dollari per azione. Con questa azione, si stima che tutta l’azienda arriverebbe ad avere un valore di 12,5 miliardi di dollari. Le azioni immesse sul mercato, pari a circa un sesto del totale del capitale sociale, consentirebbero infatti di reperire risorse per 2,2 miliardi di dollari.

Ricavi per4,2 miliardi nel 2011 e 3,16 miliardi nei primi 9 mesi del 2012, 9 mila dipendenti e una presenza commerciale in 120 paesi: questi sono i numeri della divisione Animal Health di Pfizer, che va a costituirsi come la più grande al mondo in questo particolare settore della salute detenendo il 20% del mercato mondiale dei farmaci veterinari, stimato circa 20 miliardi di dollari.