Quintiles: Offerta Pubblica Iniziale da 600 milioni di dollari

Riserbo su prezzo e numero delle azioni

Quintiles Transnational Holdings Inc, leader nei servizi per lo sviluppo e la commercializzazioni di nuovi farmaci, mira a raccogliere 600 milioni di dollari dagli investitori, attraverso un’offerta pubblica iniziale (IPO) di azioni ordinarie. L'azienda, sostenuta da investitori di private equity, tra cui Bain Capital e TPG Capital, non ha rivelato quante azioni prevede di vendere, né il loro prezzo.

Quintiles è una CRO che fornisce alle aziende farmaceutiche e biotecnologiche servizi per lo sviluppo di farmaci sperimentali. Oltre a questa attività, che garantisce circa tre quarti delle sue entrate, assiste anche le aziende, una volta ottenute le necessarie approvazioni, nella vendita e commercializzazione dei farmaci. “Negli ultimi10 anni – si legge in una nota dell’azienda – abbiamo lavorato con le 20 maggiori società biofarmaceutiche. Stando alle misurazioni dei fatturati effettuate nel 2011, abbiamo fornito servizi legati allo sviluppo e alla commercializzazione dei primi 50 prodotti farmaceutici più venduti e dei 20 prodotti biotecnologici best-seller. Riguardo alle nuove molecole approvate dal 2004 al 2011, abbiamo contribuito a sviluppare o commercializzare l'85% dei nuovi farmaci per il sistema nervoso centrale, il 76% dei farmaci oncologici e il 72% dei farmaci cardiovascolari”.

Quintiles è stata fondata nel 1982 da Dennis Gillings (nella foto), che all’epoca era un professore di biostatistica. Gillings non è più amministratore delegato dell’azienda dallo scorso anno, ma rimane presidente esecutivo, nonché maggiore azionista della società, con una quota del 23,7 per cento. Ad oggi, Gillings e quattro società di private equity (Bain Capital , TPG Capital, Temasek e 3i) hanno in mano il 94 per cento della società.