Oms: all’ipertensione il World health day 2013

La giornata mondiale della salute dell'Oms al controllo dell’ipertensione per ridurre infarti e ictus

Il World health day 2013, la giornata mondiale della salute che si celebra il 7 aprile in ricordo della fondazione dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms/Who), è dedicata quest'anno al tema dell'ipertensione che aumenta il rischio di infarto, ictus e insufficienza renale. Definita "il killer silenzioso", la pressione alta ha sintomi poco specifici, interessa un miliardo di persone in tutto il mondo, un adulto su tre, ed è la pima causa di morte, 9 milioni l’anno, per complicanze cardiocircolatorie.

 

Anche se l'ipertensione è facile da diagnosticare (basta misurarla) e da trattare (ci sono farmaci e linee guida consolidate), solo il 25-30% dei casi è curato nei Paesi industrializzati. Obiettivo della World Health Day 2013 è sensibilizzare al controllo della pressione e ricordare le strategie legate allo stile di vita sano, a un'alimetnazione corretta e iposodica, che minimizzano il rischio di svilupparla.

In circa trent’anni la prevenzione e il trattamento dell’ipertensione e altri fattori di rischio cardiovascolare, in alcuni Paesi, ha ridotto del 10% la mortalità per malattie cardiache.

 

I clinici, in testa la Società italiana dell'ipertensione arteriosa (Siia), lanciano la sfida: entro il 2015 raddoppiare e arrivare a curare il 70% degli ipertesi. Come? Con farmaci, dispositivi, tecnologia e progetti. Ma non solo, perchè la prevenzione paga. Al tema è dedicato il Focus Ipertensione: raddoppiare il controllo, pubblicato nel numero di Aprile di AboutPharma and Medical Devices.