BPCO: bromuro di aclidinio disponibile anche in Italia

Sviluppato da Almirall, il nuovo farmaco per il trattamento della Broncopneumopatia cronica ostruttiva è distribuito nel nostro Paese congiuntamente a Menarini

Disponibile anche in Italia da qualche giorno il bromuro di aclidinio, la nuova terapia antimuscarinica per la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) sviluppata dalla spagnola Almirall. Il farmaco, in base ad un accordo del 2012, verrà distribuito in Italia e in altri Paesi europei congiuntamente da Menarini  e Almirall rispettivamente con il brand Bretaris Genuair e come Eklira Genuair.

Aclidininio è stato approvato a fine luglio 2012 nell’Unione europea e circa un mese dopo negli Stati Uniti nella terapia di mantenimento broncodilatatoria per alleviare i sintomi nei pazienti adulti affetti da BPCO che in Europa sono stimati essere 44 milioni.

Efficacia e sicurezza del farmaco sono stati testati nel corso di nove trial, complessivamente 2.717 pazienti con BPCO, che hanno dimostrato come l'aclidinio sia in grado di migliorare la funzionalità polmonare a fronte di una ridotta incidenza di effetti indesiderati, poiché rapidamente metabolizzato a livello plasmatico.

Il farmaco è somministrato grazie ad un inalatore speciale, denominato Genuair, che risulta estremamenteintuitivo per il paziente: presenta una finestrella colorata di controllo, al momento del click dell'erogazione.