L’Aifa cerca giovani ricercatori

L'Aifa torna a selezionare giovani ricercatori (soprattutto medici) per affiancamento nella valutazione dei dati pre-clinici e clinici

Dopo il primo incontro del 20 novembre 2012, in cui erano pervenute circa 195 candidature, l’AIFA torna a selezionare nuove figure di giovani che affiancheranno i professionisti dell’Agenzia nelle attività che riguardano la valutazione di dati clinici e pre-clinici relativi ai farmaci.

Si sono svolti ieri , 19 giugno, presso la sede dell’Agenzia Italiana del Farmaco, i nuovi colloqui conoscitivi per i giovani assessors  europei dello YEAS PROGRAM (Young European Assessors), con la partecipazione del  Direttore Generale dell’Agenzia, Luca Pani.

 

Sono oltre 250 le richieste di iscrizione con la prevalenza di candidature di laureati in Farmacia (78), seguiti da laureati in chimica e tecnologia farmaceutica (49), medici (40), biotecnologi, biologi, statistici, economisti e veterinari, pervenute fino a oggi dall’istituzione della Banca Dati.

 

AIFA – si legge in una nota della stessa Agenzia – è particolarmente interessata a selezionare medici, soprattutto quelli specializzati in gastroenterologia, endocrinologia (in particolare diabetologia), neurologia, pediatria e cardiologia”.

Tra i requisiti indispensabili per collaborare con AIFA rientrano un’ottima padronanza della lingua inglese, una spiccata capacità di analisi critica oltre ad accuratezza e precisione metodologica.

Per candidarsi al programma, inoltre, i professionisti dovranno essere in possesso di un solido background scientifico nella propria area di expertise, completato da una significativa esperienza nella ricerca pre-clinica e clinica.

 

Sul portale dell’AIFA è possibile reperire le istruzioni su come entrare a far parte del programma