100 giorni all’Aifa per nuovi farmaci orfani e salvavita: il Decreto

Il testo approvato questa mattina in Commissione alla Camera

Come annunciato qualche giorno fa, su iniziativa del ministro Lorenzin è stato approvato questa mattina in Commissione alla Camera l’emendamento al “decreto Fare” che modifica il decreto Balduzzi, prevedendo una corsia preferenziale per i farmaci orfani e di eccezionale rilevanza terapeutica (i cosiddetti “salvavita”).

 

L'Aifa – tramite “sedute straordinarie delle competenti commissioni” – avrà massimo 100 giorni per il completamento delle procedure per il loro inserimento nel prontuario a carico del Sistema sanitario nazionale.

 

Ricordiamo che questa modifica del decreto Balduzzi nasce in risposta alle polemiche suscitate dalle prime determine Aifa che prevedevano, in attesa della negoziazione dei prezzo di rimborso, l'automatica immissione in commercio di farmaci innovativi già autorizzati in Europa in fascia C, quindi a carico del cittadino o del singolo ospedale. Per questa peculiarità, la nuova Fascia creata in via di fatto era stata ribattezzata “Cnn”, ossia Fascia C non negoziata.

 


Vai al testo dell'art. 12 del decreto Balduzzi, con le modifiche proposte dal Governo (evidenziate in giallo)