BMS-Samsung: partnership decennale per la produzione di anticorpi contro il cancro

La produzione avrà inizio a breve, nel nuovo stabilimento coreano di Samsung Biologics

Bristol-Myers Squibb (BMS) e Samsung Biologics (ramo del colosso dell’elettronica Samsung specializzato nel settore biofarmaceutico) hanno stipulato un accordo della durata di 10 anni per la produzione di anticorpi di origine biologica contro il cancro.

 

La produzione avverrà presso lo stabilimento recentemente completato di Songdo Incheon, in Corea del sud, sito di proprietà di Samsung Biologics, che per l’azienda ha rappresentato un investimento di circa 303 milioni di dollari.

 

I termini finanziari dell’accordo non sono stati divulgati e, secondo le due società coinvolte, la produzione commerciale avrà inizio nel corso del prossimo mese, immediatamente a seguito delle debite approvazioni normative.

 

“Il rapporto con Bristol-Myers Squibb rappresenta la conferma del nostro impegno a lungo termine nel settore biofarmaceutico”, ha dichiarato Tae-Han Kim, presidente e CEO di Samsung Biologics.

 

Benché si tratti di una società relativamente giovane, questo non è il primo importante accordo siglato da Samsung Biologics; a dicembre 2011, infatti, l’azienda ha stabilito una joint venture  con Biogen Idec, finalizzata allo sviluppo di biosimilari . Questa JV, denominata Samsung Bioepis, ha poi stipulato (febbraio 2012) un accordo con Merck per lo sviluppo e commercializzazione di più candidati biosimilari, prespecificati e non divulgabili.