Cubist acquisisce Trius e Optimer: antibiotici da 2 miliardi

Con un’operazione di circa 1,2 miliardi di dollari l’americana Cubist acquisisce gli antibiotici di Trius e Optimer. Potrebbe avere 4 dei 10 antibiotici necessari per il 2020

L’americana Cubist, specializzata in terapie antibiotiche, ha acquisito Trius Therapeutics per 707 milioni di dollari e Optimer per 535 milioni a cui potrebbero essere aggiunte royalty sulle vendite.

Con l’accordo dello scorso 31 luglio, l’azienda del Massachusetts, amplia così il portafoglio antibiotici e punta a raggiungere un fatturato di circa 2 miliardi di dollari per il 2015.

Cubist oggi  sviluppa 859,7 milioni di dollari, il  93% del fatturato, dall’antibiotico Cubicin (daptomicina) indicato per infezioni da Staphylococcus aureus meticillino-resistente (MRSA).

Da Optimer, Cubist che ottiene i diritti di vendita su Dificid/Dificlir (fidaxomicina), approvato di Fda nel maggio 2011 nel trattamento della diarrea da Clostridium difficile. Le due aziende sono già in co-marketing sul farmaco che vale circa 250 milioni di fatturato l’anno.

Cubist, con l’accordo firmato con Trius, acquisisce i diritti su tedizolid, sviluppato per infezioni da batteri gram-positivi in attesa di approvazione dall’Agenzia Fda entro l’anno e da Ema entro il 2014. Perplessi gli analisti su quest'ulitma acquisizione visto che tedizolid sarà competitor di linezolide, farmaco di Pfizer di cui scade il brevetto nel 2015/2016. Trius è attualmente in partnership con Bayer per lo sviluppo e la commercializzazione di tedizolid fuori di Stati Uniti, Canada e Unione europea.

Se tutti i prodotti dell'operazione saranno approvati dalle Autorità di regolatorie, Cubist potrebbe avere 4 dei 10 antibiotici indicati come necessari entro il 2020 da parte dell'Infectious Diseases Society of America per combattere in fenomeno dell'antibiotico-resistenza. Questo è un fenomeno legato al consumo eccessivo e inappropriato di antibiotici che rende i batteri non più sensibili all'azione dei farmaci e non più curabili alcune infezioni.