Regioni in piano di rientro: ecco le verifiche del ministero della Salute

Sott'esame Piemonte, Calabria, Lazio, Molise e Abruzzo. Il dicastero sta pubblicando online i risultati economici elaborati dai tavoli di monitoraggio

Bollino rosso a Piemonte, Calabria, Lazio e Molise per il 2013, mentre l’Abruzzo registra un segno positivo: è quanto emerso dalle verifiche che il ministero della Salute ha condotto nel mese di luglio su una serie di Regioni in piano di rientro.  

I risultati economici che il  dicastero ha pubblicato in questi giorni sul proprio sito  hanno evidenziato che  il Piemonte ha chiuso il 2012 con un disavanzo di 861,615 milioni (anche se per colpa degli anni precedenti il 2012) e nel 2013 la previsione è di ulteriori -113 milioni; alla Calabria per il 2011-2012 mancano ancora 198,940 milioni e nel 2013 la stima è di -68 milioni.

Nel Lazio non è stato possibile effettuare una valutazione del consuntivo 2012 perché i dati trasmessi “risultano carenti dell'istruttoria preliminare da parte della Regione e della struttura commissariale” e per il 2013 il risultato d'esercizio appare peggiore del preconsuntivo 2012.

Negativi gli esiti anche per il Molise dove si profila un disavanzo di 18 mln nel 2013 ed è stato bloccato il turnover fino al 2016.

In Abruzzo invece le cose vanno decisamente meglio e la previsione è di 47,209 mln di euro,anche se permangono alcune criticità su accreditamento e tempi di pagamento.

La sintesi dei tavoli di monitoraggio elaborate dalla Salute su Piemonte, Calabria, Lazio, Molise e Abruzzo sono disponibili online sul sito del ministero.