Stevanato Group acquisisce la quota di maggioranza di InnoScan

L’azienda italiana acquisisce il controllo della danese InnoScan e si rafforza nei sistemi d’ispezione per contenitori farmaceutici

Stevanato Group, leader internazionale nella produzione di packaging primario in vetro a uso farmaceutico per iniettabili, nonché nella produzione di macchine di formatura del tubovetro e di sistemi d'ispezione visiva, ha acquisito la quota di maggioranza di InnoScan, manifatturiera danese specializzata nella produzione di sistemi d'ispezione ad alta precisione per l'industria farmaceutica.

 

“Grazie a questa acquisizione – si legge nella nota dell’azienda italiana con headquarter a Piombino Dese (Pd) – InnoScan potrà aumentare la propria presenza internazionale, mentre per Stevanato Group le competenze e il portfolio  di InnoScan si uniranno a quelle della già controllata Optrel (nel gruppo dal 2007) potenziando notevolmente il business del Gruppo nelle tecnologie di ispezione visiva per contenitori farmaceutici”.

           

“Questa acquisizione è in linea con il nostro piano strategico di crescita e di rafforzamento della nostra leadership tecnologica nella produzione di prodotti di packaging primario in vetro e relative tecnologie – spiega il Cav. Sergio Stevanato (nella foto), Presidente del Gruppo –. L'entrata di InnoScan permetterà ai nostri clienti attuali e futuri di beneficiare dell'unione del knowhow tecnologico e dell'offerta di una completa gamma di prodotti per l'ispezione visiva di tutti i tipi di contenitori, incluse le siringhe”.

 

I due fondatori di InnoScan, Gert Nielsen e Tonny Jervelund, e il CEO Mads Peter Lübeck manterranno ruoli, funzioni e rimarranno azionisti di InnoScan.

 

“InnoScan è davvero fortunata nel beneficiare di una accresciuta domanda rappresentata dai clienti storici e da quelli nuovi – commenta Mads Peter Lübeck, Ceo di InnoScan –. L’entrata nel Gruppo Stevanato permetterà a InnoScan di poter effettuare gli investimenti necessari per continuare la crescita tecnologica e di mercato mantenendo un alto livello di servizio”.

 

“Io e Tonny Jervelund – continua Gert Nielsen, uno dei due fondatori di InnoScan – abbiamo sempre creduto che InnoScan avesse tutte le potenzialità per uscire da una nicchia di leadership tecnologica e diventare fornitore di primo piano di macchine da ispezione automatica, ma per farlo era necessario avere il giusto assetto di proprietà e il giusto management. La scelta nel 2009 di avere un professional Ceo  fu già la prima parte di una strategia di più ampio respiro che oggi compie un altro passo importante con il trasferimento della quota di maggioranza ad un Gruppo attentamente selezionato. Sia io – aggiunge Gert Nielsen – che Tonny Jeverlund crediamo fortemente che Stevanato Group sia il nostro proprietario ideale da tutti i punti di vista: per le persone, i valori e le intenzioni. Siamo entrambi entusiasti e impegnati a sostenere l'ulteriore sviluppo dell'azienda”.