Paolo Scollo è il nuovo presidente della SIGO

Scollo subentra a Surico alla guida della Società di Ginecologia e Ostetricia. La nuova presidenza si preannuncia all’insegna di “continuità e ammodernamento”

Paolo Scollo è il nuovo presidente della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO). L’elezione è avvenuta nel corso dell’88° Congresso Nazionale dei Ginecologi che si è tenuto a Napoli dal 6 al 9 ottobre scorsi.

 

Scollo subentra a Nicola Surico e resterà alla guida della SIGO per i prossimi tre anni. 56 anni, nato a Siracusa, Scollo è il direttore del Dipartimento materno-infantile dell’Azienda Ospedaliera “Cannizzaro” di Catania. Nel 2011 è stato nominato vice presidente della SIGO e dal 2012 presiede anche la Società Italiana di Oncologia Ginecologica (SIOG).

 

“È un grandissimo onore poter dirigere per i prossimi tre anni una così prestigiosa Società scientifica”, ha affermato Scollo. “Le due parole d’ordine della mia presidenza saranno continuità e ammodernamento. In questi ultimi anni, noi ginecologi abbiamo portato avanti tanti importanti progetti di ricerca e di prevenzione e avviato numerose collaborazioni con le istituzioni e altre associazioni mediche. Queste iniziative proseguiranno, insieme a nuovi programmi sempre rivolti alla salvaguardia del benessere e della salute femminile. Al tempo stesso – ha aggiunto – la Sigo inizia a sentire il peso degli anni. Ulteriore obiettivo sarà rinnovare la ginecologia italiana, per dare più spazio ai giovani e alle donne. Punteremo sulla formazione delle nuove leve in tutte e tre le anime della ginecologia: universitaria, ospedaliera e territoriale. Cercherò una sempre più stretta collaborazione con le istituzioni, Ministero e Regioni in primo luogo, perché si dia seguito ai processi di riorganizzazione dei punti nascita, ormai indispensabile in tutto il Paese, a tutela delle pazienti e dei ginecologi. Senza dimenticare, anzi incrementando, le campagne di prevenzione per il benessere riproduttivo”, ha concluso Scollo.