Zambon punta su Clearvale per il social network aziendale

La piattaforma, disponibile in cloud computing, è sviluppata dall'azienda californiana BroadVision

Migliorare la comunicazione e la collaborazione aziendale senza barriere geografiche e temporali. Per raggiungere questo scopo la multinazionale chimico-farmaceutico italiana Zambon ha scelto di utilizzare Clearvale come nuova piattaforma di social networking aziendale.

Sviluppata da BroadVision, azienda californiana specializzata in soluzioni di e-business e di engagement management, Clearvale consente agli utenti di costruire relazioni, condividere idee e documenti, creare contenuti e condividerli con altri utenti. Grazie a una piattaforma disponibile in cloud computing  il sistema facilita in questo modo la collaborazione e la condivisione delle informazioni e delle conoscenze su iniziative di business e progetti aziendali, riducendo il numero di riunioni, conference call e del traffico e-mail per le attività lavorative giornaliere e incrementando la velocità di scambio delle informazioni.

“In Zambon consideriamo le informazioni e la condivisione della conoscenza essenziali per comprendere lo scenario globale delle performance aziendali – dichiara Luigi Romanelli, Chief information officer di Zambon Group – Clearvale è unico per la completezza delle funzionalità di Enterprise Social Networking e per l’eccezionale facilità e velocità di utilizzo.”

"Clearvale ci permette di sfruttare le crescenti opportunità nel settore dell’engagement management, fornendo ai nostri clienti una piattaforma che permette loro di aggiungere discussioni informali e aperte ai processi di lavoro" spiega  Bruno Paneghini, Presidente di Gruppo Reti, consulente Ict dell'azienda.

 Con sede a Bresso, Zambon è stata fondata a Vicenza nel 1906 e oggi opera direttamente  in Europa, Nord e Sud America e Asia con oltre 2600 dipendenti in 15 paesi, tra cui Svizzera, Francia, Cina e Brasile.