Nicox acquisisce Eupharmed ed entra nel mercato italiano dell’oftalmologia

Deal da 3,5 milioni pagati in azioni: Nicox rileva la rete di vendite e il portafoglio prodotti dell’italiana Eupharmed

La francese NicOx ha annunciato l’acquisizione del 100% di azioni del capitale di Eupharmed – società farmaceutica italiana privata, filiale del Gruppo Petrone specializzata in oftalmologia – attraverso la cessione di un controvalore di 3,5 milioni di euro in azioni di nuova emissione. Secondo i termini dell’accordo, un ulteriore pagamento potrà essere effettuato nel caso di raggiungimento di specifici obiettivi commerciali.

 

L’acquisizione, “diretta ai principali mercati europei e agli Stati Uniti”, consente a Nicox di acquisire “una solida piattaforma di vendite e una struttura di marketing basate su un ampio portafoglio di prodotti oftalmici”. Il giro d’affari di Eupharmed – ricorda la nota diffusa ai giornalisti – ha raggiunto nel 2012 i 3,6 milioni di di euro e “si prevede cresca a 3,9 milioni nel 2013”.

 

“L’acquisizione di Eupharmed rappresenta un’importante tappa nella realizzazione del nostro obiettivo di creare una presenza diretta di Nicox nei 5 principali mercati europei”, ha commentato Philippe Masquida, Executive Vice President e Managing Director delle Operazioni europee ed internazionali di Nicox Pharma. “Eupharmed è una società in forte crescita, che possiede un solido portafoglio di prodotti oftalmici commercializzati recentemente e una rete di vendita sull’intero territorio nazionale. Il mercato italiano è uno dei principali in Europa nel settore oftalmico, con un fatturato di 430 milioni di euro fra settembre 2012 e agosto 2013. Accogliamo quindi con entusiasmo – ha aggiunto Masquida – il team commerciale di Eupharmed nella nostra società e siamo felici di poter collaborare insieme nel futuro lancio dei nostri prodotti”.

 

Il portafoglio Eupharmed comprende “lacrime artificiali” (Theradrop, Theragel), antibiotici (Eukinoft), antinfiammatori non-steroidei (Dropflam), associazioni di antibiotici e steroidi (Eucombidex), steroidi (Eucortex), antiallergici (Eustamyl) e nutraceutici (Zared, Eukom). Eupharmed possiede una gamma di prodotti in sviluppo e commercializza anche prodotti di terzi con contratti di distribuzione.

 

Raffaele Petrone, CEO del Gruppo Petrone, ha dichiarato: “Credo che quest’acquisizione rechi grandi benefici per Eupharmed ed aiuti in modo significativo la sua crescita in Italia e in Europa. Quest’ accordo, basato interamente su uno scambio di azioni, dimostra la nostra totale fiducia nella strategia a lungo termine di Nicox e nel potenziale di crescita dei suoi prodotti. Nel complesso quindi quest’acquisizione è un’eccellente opportunità di crescita per Eupharmed.”