Fadda: subito direttiva alle Regioni per rinnovo contratti a tempo

Il sottosegretario alla Salute annuncia proroghe e stabilizzazioni per i precari della sanità; indetto un tavolo dei vertici sindacali per domani, 3 dicembre

“Il primo impegno che prendo dopo essermi confrontato con il ministro, l’Ufficio legislativo e la Direzione generale delle professioni sanitarie del Ministero, è l’emanazione in tempi rapidi di una direttiva alle Regioni per il rinnovo di tutti i rapporti di lavoro a tempo determinato, compresi quelli atipici e flessibili, fino al 31 dicembre 2016”.

 

È l’annuncio del sottosegretario alla Salute, Paolo Fadda, nell’ultimo giorno di lavori del “Forum Risk Management”, svoltosi ad Arezzo dal 26 al 29 novembre.

 

“In questo lasso di tempo – ha aggiunto Fadda – da una parte bisognerà trovare una soluzione ai rapporti di lavoro atipici e dall’altra avviare le procedure di stabilizzazione per i 35.000 precari a rapporto di lavoro subordinato. Per questo sono stati già convocati per martedì 3 dicembre tutti i sindacati della dirigenza e del comparto al fine di definire la bozza del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri che consentirà l’effettuazione dei concorsi riservati per i precari a rapporto subordinato. È da notare – ha evidenziato il sottosegretario – che in questo D.P.C.M. si vuole dare una prima risposta alle ricercatrici e a i ricercatori che operano in sanità; si tratta della prima risposta concreta volta a bloccare la fuga dei cervelli all’estero”. E ha concluso: “Si è instaurato un nuovo clima di relazioni sindacali che abbiamo fortemente voluto, procedendo all’unificazione dei tavoli della dirigenza e del comparto per le questioni comuni”.