J&J vende la divisione di diagnostica a Carlyle Group

Il colosso farmaceutico americano ha raggiunto accordo con il fondo di private equity Carlyle Group. Deal da 4,15 mld di dollari. Chiusura entro il Q2

Ancora Fondi di private equity che investono nel Pharma: The Carlyle Group ha comunicato l’acquisto per 4,15 miliardi dollari della divisione Ortho-Clinical Diagnostics di Johnson & Johnson.

La transazione per Ortho-Clinical Diagnostics, fornitore globale di soluzioni per lo screening, la diagnosi e il monitoraggio delle malattie, dovrebbe concludersi entro metà dell'anno, in attesa della verifica di determinate condizioni relative alle normative antitrust.

 "Ortho-Clinical Diagnostics è un marchio globale solido con una reputazione di qualità e innovazione. – ha dichiarato Stephen Wise, amministratore delegato di Carlyle – Ci siamo concentrati sul settore della diagnostica per le interessanti prospettive di crescita e crediamo che Ocd sia pronta per il prossimo livello di successo".

Con sede a Raritan, nel New Jersey, e siti di produzione a Rochester e Pompano Beach (Usa) e a Pencoed (Galles), Ocd opera a livello globale in 130 Paesi fornendo soluzioni complete per lo screening precoce, la diagnosi, il monitoraggio, e si è concentrata sul sostegno a ospedali, laboratori e centri di analisi.

L'operazione "fa parte di una strategia volta a una razionalizzazione del portfolio aziendale", ha dichiarato Alex Gorsky, Chief executive officer (Ceo) di J&J.

Il patrimonio netto per la transazione viene da Carlyle Partners VI, un fondo di 13 miliardi dollari US Buyout, che ha completato la raccolta di fondi nel mese di novembre 2013, con 269 investitori provenienti da 43 paesi.

Fin dall'inizio, Carlyle ha investito 6,3 miliardi dollari di patrimonio in operazioni legate al mondo della salute a livello mondiale.
Investimenti attuali e precedenti includono: la contract research organization (Cro) Pharmaceutical Product Development (PPD) nel 2011 per 3,9 miliardi di dolalri, Grupo Qualicorp, Healthscope Limited, HCR ManorCare, MultiPlanil e, l'anno scorso, il "packaging specialist" Chesapeake..

Carlyle investe a livello globale in vari settori, tra cui: servizi sanitari, aerospaziali, finanziari, energia, servizi, telecomunicazioni, media e trasporti.