Chiesi Ventures: la farmaceutica di Parma crea un Fondo per le malattie rare

Alberto Chiesi: “Un fondo dedicato alle malattie rare. Sottolinea nostro impegno continuo verso i pazienti e volontà di espansione negli Stati Uniti”

Il Gruppo Chiesi ha annunciato la creazione del proprio fondo di Venture Capital, Chiesi Ventures, realizzato attraverso una collaborazione strategica con A. M. Pappas & Associates.

 

Chiesi Ventures ha l'obiettivo di complementare l'interesse strategico del Gruppo Chiesi nell'area delle malattie rare, investendo in eventuali opportunità in fase di sviluppo iniziale ed espandendo la rete di contatti Chiesi negli Stati Uniti, presso istituzioni accademiche, investitori nel mondo del Venture Capital, organizzazioni di pazienti e start-up impegnate nello sviluppo di terapie per malattie rare.

 

Chiesi Ventures ha uffici a Boston, Massachusetts, nel Research Triangle Park, North Carolina, e a Parma, e investirà in opportunità che sorgano negli Stati Uniti e in Europa. Il fondo opererà come veicolo di investimento separato dall’azienda, ma manterrà connessioni strategiche con il Gruppo Chiesi.

 

“Nel lanciare questa iniziativa, abbiamo deciso di adottare un approccio strategico e di lavorare con un fondo di Venture Capital ben conosciuto, con esperienza e risultati consolidati nella costituzione e nello sviluppo di aziende imprenditoriali focalizzate sulla ricerca di prodotti orfani e terapie indicate per malattie rare – ha commentato Alberto Chiesi (nella foto), presidente del Gruppo Chiesi – . Valutiamo positivamente le capacità di investimento di A. M. Pappas & Associates nel mondo del Venture Capital farmaceutico e l'interesse che questa azienda ha rivelato per le malattie rare, pertanto li abbiamo selezionati al fine di avere un supporto nella gestione del fondo. Inoltre, il lancio di un fondo specificamente dedicato alle malattie rare sottolinea il nostro impegno continuo verso i pazienti e la nostra volontà di espansione negli Stati Uniti”.

 

Chiesi Ventures farà leva sulle competenze e sulla rete di contatti di A. M. Pappas & Associates per avere accesso, valutare e gestire le opportunità di investimento.

 

“Questa collaborazione rappresenta una opportunità per noi unica, e un fondo con questo focus è il primo nel suo genere negli Stati Uniti – ha commentato Art Pappas, amministratore delegato di A. M. Pappas & Associates –. La collaborazione mette le due aziende al centro dello sviluppo di prodotti per malattie orfane. Siamo entusiasti di poter lavorare con Chiesi e contribuire al raggiungimento dei loro obiettivi strategici ed operativi”.

 

In area Healthcare, attraverso la propria business unit Pappas Ventures, A. M. Pappas & Associates ha già avuto modo di investire e lavorare con aziende come Plexxikon (successivamente acquisita da Daiichi Sankyo), Ultragenyx Pharmaceutical (quotata al NASDAQ), Lumena Pharmaceuticals (acquisita da Shire), LEAD Therapeutics (acquisita da BioMarin Pharmaceutical) e Balance Therapeutics.