Zambon inaugura Oxy.gen nell’hinterland “verde” di Milano

Il gruppo farmaceutico italiano conferma la sua vocazione verde e presenta un avveniristico spazio-laboratorio dedicato al respiro

Zambon è sempre più green. È stato inaugurato a Bresso, alle porte di Milano, lo spazio avveniristico Oxy.gen: un laboratorio a forma di bolla d’aria, galleggiante su un laghetto artificiale, immerso nella natura del Parco Nord, ovvero il grande polmone verde in continua espansione che “ossigena” una delle aree più antropizzate e densamente popolate d’Europa. Basterebbe questo per caricare di significati simbolici il progetto nato all’interno di una collaborazione pubblico-privata tra la multinazionale farmaceutica e gli enti locali (comune di Bresso, regione Lombardia, ente Parco Nord) con il sostegno del Rotary Club di Milano (che ha donato un bosco alla città). Uno spazio-laboratorio dedicato alla scienza e al respiro che nasce all’interno dei 23mila metri già destinati da Zambon a una Open Zone, come ha spiegato Elena Zambon, presidente dell’omonimo gruppo, in cui già s’incontrano e si confrontano persone di diverse provenienze (anche aziendali) pensato soprattutto per le giovani generazioni, nell’ottica delle reciproca fertilizzazione e dell’umanizzazione degli ambienti di lavoro. A Oxy.gen s’intrecciano didattica, incontri scientifici e relazioni tra ricerca, territorio e industria con l’obiettivo di stimolare riflessioni sugli stili di vita e particolarmente sul respiro, inteso in tutte le possibili accezioni, non solo quelle più strettamente fisio-patologiche.

“Oltre alla dimensione umana, Oxy.gen vuole sviluppare anche quella ambientale e sociale – ha spiegato Elena Zambon – inducendo la necessità del prendersi cura del mondo che ci circonda e di interiorizzare il senso civico e il rispetto delle regole”.

Il progetto Oxy.gen è stato ideato dall’architetto Michele De Lucchi e ospiterà corsi di ginnastica del respiro, di fisioterapia riabilitativa attinente al sistema respiratorio e sarà sede di incontri, seminari e conferenze aperte al territorio.