Medicina generale, Simg avvia scuola di alta formazione sul farmaco

Un'iniziativa in linea con il progetto Aifa che coinvolge duemila medici di famiglia

Un percorso di aggiornamento professionale per i medici di medicina generale dedicato ai farmaci innovativi finora prescritti solo dagli specialisti . Nascerà a dicembre la Scuola di alta formazione sul farmaco della Società italiana di medicina generale (Simg). Un’iniziativa sulla scia di progetto dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) che coinvolge duemila medici di famiglia in tutta Italia e consente la prescrizione di alcune categorie di farmaci specialistici utilizzati sul territorio.

"Per troppi anni siamo stati esclusi dall'informazione scientifica su questi trattamenti – spiega il presidente della Simg, Claudio Cricelli – Da molti anni i farmaci innovativi sottoposti al Piano terapeutico non sono oggetto di informazione scientifica rivolta ai medici di medicina generale. Ma questa situazione è destinata a cambiare radicalmente. In questi giorni si sta definendo l'elenco dei camici bianchi che hanno aderito all'iniziativa dell'agenzia regolatoria. Abbiamo sostenuto con forza questo progetto e vogliamo offrire opportunità formative ai medici di famiglia. Con la scuola forniamo direttamente ai professionisti del territorio conoscenze da utilizzare nel processo di cura".