Caso vaccini, Lorenzin: “Ancora nessuna evidenza scientifica”

Ricciardi (Iss): “Tra oggi e domani risultati definitivi sulla tossicità”

"Il caso che si sta verificando è tutto da accertare: abbiamo avviato un'azione di precauzione voluta dalla nostra agenzia regolatoria dopo alcune segnalazioni sospette". Da Bruxelles – dove è in corso il Consiglio dei ministri Ue – Beatrice Lorenzin interviene così sul caso dei vaccini Fluad sottolineando che “ad oggi non c’è alcuna evidenza scientifica”.

“Ricordiamoci – sottolinea il ministro – che solo l'anno scorso sono morte ottomila persone solo per l'influenza. Quella di oggi è una giornata molto importante perché, con le conclusioni del Consiglio dedicato ai vaccini, tutta l'Europa riconosce il valore fondamentale di questo sistema di igiene e sanità pubblica".  

Dal ministro, però, arriva pure un allarme: “Non possiamo abbassare la guardia soprattutto per quanto riguarda i bambini: su internet e sui social media si stanno portando avanti delle campagne non scientifiche che mettono a repentaglio la salute di milioni di bambini".

In merito ai lotti del vaccino antinfluenzale Fluad di Novartis Vaccines and Diagnostics sottoposti a divieto cautelativo dall’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), il ministro ha precisato che si è in attesa di “riscontri dall’Istituto superiore della sanità (Iss) sul primo lotto di esami dal punto di vista chimico: per altri esami ci vorranno giorni, compreso quello autoptico".

Da parte sua Walter Ricciardi, commissario straordinario dell’Iss, ha annunciato che “tra oggi e domani avremo i risultati definitivi sulla tossicità”. “Per il momento – ha aggiunto  – sono negativi e crede che alla fine anche i risultati finali saranno così”. Poi bisognerà aspettare “i tempi tecnici per i test sulla sterilità e in vitro” e “ci vorranno dieci giorni”.