Fda approva nuovo vaccino anti-hpv

E' il Gardasil 9. Il nuovo siero protegge dal 90% dei tumori da papilloma virus

E’ in arrivo un super vaccino in grado di proteggere da circa il 90% dei tumori del collo dell'utero, vaginali, genitali e anali causati da papilloma virus umano (hpv). La Food and drug administration (Fda) ha, infatti, approvato la versione aggiornata del Gardasil dell’azienda Merck, che previene le malattie causate da nove ceppi del virus, dunque cinque in più rispetto a quelli coperti dagli attuali vaccini.

Il nuovo siero è stato approvato per essere usato nelle femmine dai 9 ai 26 anni e nei maschi dai 9 ai 15 anni. “La vaccinazione è una misura di salute pubblica importante – sottolinea Karen Midthun, direttore del centro di ricerca biologica dell'Fda – per ridurre il rischio di tumori cervicali, genitali e anali causati dall'hpv. Questo nuovo vaccino offre una protezione maggiore e più vasta contro i tumori legati a tale virus''.

Il vaccino va somministrato in tre dosi separate, la seconda a due mesi di distanza dalla prima, e la terza sei mesi dopo, e affinché sia pienamente efficace il ciclo vaccinale va completato prima di essere infettati dal virus. I principali effetti avversi segnalati sono stati dolore nel luogo dell'infezione, rossore, mal di testa e gonfiore.