Da GE Healthcare una App per i disturbi neurologici

Creata da neurologi la app utilizza musica e arte per stimolare i pazienti affetti da Alzheimer o Parkinson

Si chiama "Mind" e attraverso musica e arte stimola il cervello dele persone colpite da disturbi neurologici come il morbo di Alzheimer, Parkinson, ictus e trauma cranico. La nuova app – creata e approvata da neurologi e messa a punto da General Electric Healtcare – utilizza la musica e l’arte per permettere ai pazienti di svolgere attività che coinvolgono sia il livello emotivo che quello fisico, offrendo un’esperienza sia stimolante che divertente. 

Diversi studi hanno dimostrato che la musica, in particolare, contribuisce a migliorare il recupero dei pazienti in aree specifiche. Ad esempio, un recente studio finlandese ha rilevato che se i pazienti con ictus ascoltano musica per due ore al giorno, possono recuperare le loro capacità di memoria verbale e attenzione, meglio di coloro che non la ascoltano mai. Lo studio ha anche dimostrato che i pazienti che ascoltano musica hanno un atteggiamento più positivo rispetto ai pazienti che non ne ascoltano o che ascoltano solo audiolibri. 

Disponibile su iTunes Store o presso mindolinecampaign.com, “Mind” utilizza anche l’arte visiva per incoraggiare un coinvolgimento attivo tra il paziente e la persona che si prende cura di lui. L’applicazione coinvolge il paziente attraverso molteplici funzioni, tra cui una galleria d’arte virtuale, dove gli utenti possono osservare grandi opere d’arte e creare la propria versione di capolavori. Per le persone affette da disturbi neurologici, l’ascolto di musica e la visualizzazione di opere d’arte possono stimolare il cervello, scatenando risposte emotive e promuovendo l’interazione sociale.