Tumori: l’Ieo di Milano riconosciuto dall’Oeci come centro d’eccellenza

Il primo in Italia a ottenere il riconoscimento dell'Organisation of European Cancer Institutes

Un bollino d'eccellenza per l'Istituto di Oncologia di Milano. "E' il primo centro in Italia – si legge in una nota dell'istituto –  ad aver ottenuto l'accreditamento della Organisation of European Cancer Institutes (Oeci), il network dei più importanti centri di ricerca e cura dei tumori in Europa, che raggruppa oltre 70 istituti".

"Tutti gli undici Irccs oncologici italiani – spiega l'Ieo – hanno aderito al progetto di accreditamento Oeci, per il quale l'Istituto superiore di sanità ha approvato nel 2009 un progetto finalizzato che prevede il sostegno al percorso necessario per ottenere l'accreditamento. Si tratta di soddisfare 65 macro standard suddivisi in 264 requisiti specifici e lo IEO, dopo oltre un anno di lavoro, ha dimostrato di possederli".

Raggiungere e mantenere questi standard – ha commentato Pier Luigi Deriu, responsabile del Servizio qualità e accreditamento dell'Ieo – "ci ha aiutato a valutare e migliorare la qualità delle nostre performance in modo globale, sia per la parte clinica che per quella di ricerca. Siamo orgogliosi di aver raggiunto tutti gli obiettivi e siamo felici per i nostri pazienti, che hanno una garanzia in più di essersi affidati ad un luogo di eccellenza". L'accreditamento durerà per quattro anni, "ed ora il nostro impegno è mantenere e migliorare i livelli raggiunti, accompagnando la crescita di attività prevista per l'ospedale".