Piemonte, approvati i bilanci consuntivi 2013 di 11 aziende sanitarie

Saitta: "Operazione trasparenza, prima della nomina dei nuovi direttori approveremo anche i bilanci 2014"

Approvati i bilanci consuntivi 2013 di 11 aziende sanitarie del Piemonte. “In poco più di sei mesi, la Giunta Chiamparino ha fatto chiarezza su due anni di bilanci: dopo aver esaminato e approvato tutti i consuntivi del 2012 che la precedente amministrazione regionale non aveva mai analizzato, oggi abbiamo approvato 11 dei 19 bilanci consuntivi del 2013 e precisamente quelli delle aziende sanitarie Mauriziano di Torino, S. Croce e Carle di Cuneo, San Luigi Gonzaga di Orbassano e SS. Antonio e Biagio di Alessandria e delle Asl To1, To2, To5, Biella, Cn1, Cn2 e Vercelli”. Ad affermarlo è l’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, che parla di “Un’operazione di trasparenza quanto mai indispensabile per una Regione in piano di rientro da anni per il gravoso debito sanitario, un atto dovuto per continuare a dimostrare al Governo che abbiamo ripreso finalmente il controllo sui conti”.

Saitta commenta così il risultato dell’approvazione, nella riunione odierna, da parte della Giunta dei documenti contabili 2013 di Asl e Aso. “Un quadro completo dei conti della sanità dell’anno 2013 sarà pronto tra pochi giorni, quando avremo pronti anche i consuntivi 2013 delle altre 8 aziende – precisa – Prima della nomina ad aprile dei futuri direttori di Asl e Aso avremo approvato anche i consuntivi 2014 che l’assessorato ha monitorato costantemente a partire dal mio insediamento”.