La funzione acquisti delle imprese healthcare cambia pelle

Da buyer a partner strategico dell'impresa: l'analisi dell'evoluzione e i casi aziendali nel Primo Forum “La gestione degli acquisiti nelle imprese healthcare” organizzato a Milano da AboutPharma

Dal ruolo di “buyer” a imprenditore della spesa. È l’evoluzione che sta avvenendo negli ultimi anni della funzione acquisti delle imprese farmaceutiche. Una trasformazione imposta dai mutati scenari del settore: dall’internazionalizzazione delle imprese (che oggi devono collaborare con filiali in geografie diverse e regolamentazioni differenti), ai requisiti regolatori sempre più stringenti, dall’attenzione maggiore ai margini legata alla contrazione della spesa sanitaria pubblica, alle dinamiche strutturali interne delle imprese caratterizzate negli ultimi anni da fenomeni di ristrutturazioni, fusioni e cessioni.

Il tema è stato affrontato oggi a Milano in occasione del Primo Forum “La gestione degli acquisiti nelle imprese healthcare” organizzato da AboutPharma and Medical Devices con la sponsorship di Accenture, Emirates, Lyreco e Chiapparoli Logistica. L’evento, moderato da Luca Guzzabocca (co-founder e chairman Acquisti & Sostenibilità), è stata la prima tappa di una serie di iniziative che approfondiranno – tramite il confronto tra esperti, chief procurement officer e manager – le principali sfide da affrontare nella gestione degli acquisti e le soluzioni adottate e modelli di successo adottati per farvi fronte. “Dal tradizionale ruolo di buyer con una focalizzazione sulla parte transazionale-operativa degli acquisti dei materiali diretti – ha evidenziato nel suo intervento Marco Irione, Managing Director Life Sciences Industry Lead di Accenture –il procurement si occupa oggi anche di acquisti indiretti e sta diventando un partner strategico dell’azienda, promotore di valore e innovazione. Un piccolo imprenditore della spending che deve avere una profonda conoscenza del mercato e un forte network. Tutto ciò sta imponendo un cambio delle skill della funzione e dei modelli organizzativi aziendali”.

Una trasformazione – di cui abbiamo parlato anche sul numero 127 di Aboutpharma and Medical Devices  –che sta investendo tutte le aziende del settore presenti in Italia: dalle imprese nazionali che si sono internazionalizzate all’estero (nel forum sono stati presentati i modelli di Bracco, Recordati e di Kedrion), alle filiali italiane di multinazionali estere (con i casi nel corso dell’evento di MSD Italy, Eli Lilly Italia e Lundbeck Italia). Interventi aziendali che hanno sottolineato l’importanza degli strumenti analytics per l’analisi e la comprensione dei fenomeni di acquisto e dei fornitori, della definizione di linee guida e policy chiare di acquisto nel confronto con le filiali – con cui condividere obiettivi e presentarsi come partner – ma anche il ruolo fondamentale dell’integrazione con le altre funzioni aziendali (finance in primis) e la definizione di KPI e strumenti di misurazione della performance della funzione.