Aboutmedicine

Road to long term functioning Everolimus nella strategia immunosoppressiva post-trapianto di rene

 

 

About Medicine Spotlight Anno III, N. 12, aprile 2015

A cura di

Mario Carmellini, Franco Citterio, Donato Donati, Giovanni Piredda, Paolo Rigotti, Silvio Sandrin
e l’Italian Kidney Study Group

Indice

Introduzione
Esperienza dei Centri italiani sull’impiego di everolimus
Pazienti de novo
Principali indicazioni all’utilizzo

  • Il trapianto da donatore marginale
  • Il trapianto da donatore standard
  • Il trapianto da vivente

Benefici a lungo termine

  • Protezione contro le neoplasie post-trapianto
  • Rene policistico
  • Protezione contro le infezioni virali
  • Protezione cardiovascolare

Pazienti in mantenimento
Principali indicazioni e modalità di conversione

  • Pazienti con disfunzione renale e nefrotossicità da inibitori della calcineurina (CNI)
  • Pazienti con neoplasia post-trapianto
  • Pazienti con infezioni virali

Everolimus nella riduzione dei CNI: approccio terapeutico
Quando e come si introduce everolimus de novo
L’introduzione di everolimus in popolazioni speciali
Il monitoraggio dei livelli plasmatici

La sospensione del CNI nella terapia di conversione
Caratterizzazione e gestione dei principali eventi avversi riportati dai Centri
Edema
Dislipidemia
Proteinuria
Complicanze chirurgiche
Altri eventi avversi
Conclusioni
Bibliografia
Contributors

 

Per richiedere una copia della pubblicazione scrivere una mail con oggetto “Richiesta pubblicazione Anno III, N. 12, aprile 2015” a msilva@aboutpharma.com

 

Pubblicazione destinata alla Classe Medica.
Le informazioni contenute nella pubblicazione non sostituiscono le indicazioni contenute nel Riassunto delle Caratteristiche di Prodotto dei farmaci menzionati, a cui il lettore deve fare riferimento.