Giornata mondiale per l’igiene delle mani: anche il Lazio si mobilita

Oggi l'appuntamento annuale indetto dall’Organizzazione mondiale per la sanità per promuovere buone pratiche nei luoghi di cura contro il rischio di infezioni per i pazienti

Le Aziende sanitarie Lazio aderiscono alla Giornata mondiale per l’igiene delle mani indetta per oggi dall’Organizzazione mondiale della sanità con diverse iniziative sul territorio. All’Asl Roma F, ad esempio, cartelloni e materiali informativi ricordano agli operatori e ai pazienti l’importanza del lavaggio delle mani come momento di prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza. Negli ospedali San Filippo Neri, Santo Spirito e Oftalmico (Asl Roma E), sono in corso dei “Safety walk round” sull’igiene delle mani: all’ingresso dei reparti gli operatori sanitari spiegheranno ai cittadini in visita ai pazienti i facili gesti per prevenire la diffusione di patogeni, la resistenza agli antibiotici nelle strutture sanitarie e come ridurre l’incidenza delle infezioni ospedaliere attraverso la pratica dell’igiene delle mani sia con acqua e sapone (se le mani sono visibilmente sporche) che con il gel idroalcolico. Nei presidi dell’Asl di Frosinone viene somministrato un questionario agli operatori e distribuito un kit con soluzioni alcoliche disinfettanti.

“La sicurezza dei pazienti e degli operatori sanitari passa anche attraverso gesti semplici come il corretto lavaggio delle mani e per questo motivo, al termine del recente convegno in Consiglio regionale con Assobiomedica sul risk management, abbiamo pensato di lanciare azioni specifiche in tutte le nostre Asl in occasione della Giornata mondiale. Un invito che è stato accolto con entusiasmo da tutti i direttori generali”, commenta il presidente della commissione Politiche sociali e Salute, Rodolfo Lena.