Medicina, Giannini: “Nel 2016 disponibili 6.500 borse per gli specializzandi”

L’annuncio durante un’audizione del ministro di fronte alle commissioni riunite Istruzione e Sanità del Senato. A breve il bando per il secondo concorso nazionale. Ma il numero è ancora inferiore al fabbisogno

Quasi 1.600 borse in più per i laureati in Medicina che parteciperanno al secondo concorso nazionale per le specializzazioni mediche. Il bando dovrebbe essere pubblicato entro la fine di questa settimana. Le nuove borse si sommano alle 4.400 già garantite nel 2015 e ad altre 500 che a breve dovrebbero essere messe a disposizione dalle Regioni. L’annuncio arriva dal ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, durante un’audizione di fronte alle commissioni Istruzione e Sanità del Senato. Tuttavia, il numero di borse disponibili, seppure in crescita rispetto all’anno scorso, rimane al di sotto del fabbisogno indicato dalle Regioni che si aggira attorno a quota 8 mila.

Nel 2016 le prove del concorso nazionale si svolgeranno entro il 31 luglio. Per la selezione saranno valide le novità del nuovo regolamento appena pubblicato in Gazzetta ufficiale: ad esempio, ogni candidato potrà concorrere per un massimo di tre tipologie di scuole (non più 6) da indicare esprimendo anche un ordine di preferenza.