Premio “Le Fonti”: Nicoletta Luppi è ceo dell’anno

Menzione speciale per l'amministratore delegato di Sanofi Pasteur Msd alla manifestazione milanese che premia l'Italia dell'eccellenza, dell'innovazione e della responsabilità sociale

“Per aver saputo implementare un innovativo modello di business focalizzato sul customer e, grazie a valori quali la trasparenza e il forte spirito di squadra, aver sviluppato programmi e politiche concrete di gestione delle persone, facendo della valorizzazione del capitale umano il più importante investimento in Sanofi Pasteur Msd”. Con questa motivazione la giuria del Premio Internazionale Le Fonti® ha conferito a Nicoletta Luppi, presidente di Sanofi Pasteur Msd, il titolo di “Ceo dell’Anno”.

“La manifestazione italiana che premia le eccellenze del settore industriale, professionale e finanziario, giunta quest’anno alla sua V Edizione – si legge in una nota di Sanofi Pasteur Msd – ha riconosciuto in Nicoletta Luppi l’esempio di leader più influente e lodevole del 2015, un successo frutto degli eccellenti risultati conseguiti in SPMSD attraverso un radicale rinnovamento del management aziendale e della cultura organizzativa e l’implementazione di un modello di business che pone l'”attenzione al Customer”, sia interno che esterno, al centro dei piani d’azione aziendali. Luppi ha infatti attuato in SPMSD una trasformazione rapida e radicale che ha condotto l’unica azienda europea dedicata esclusivamente ai vaccini verso traguardi sempre più ambiziosi, guadagnando la piena fiducia e la stima degli stakeholder esterni ma anche dei suoi dipendenti, il più importante investimento su cui ha puntato per sviluppare il business”.

Sotto la guida di Nicoletta Luppi l’azienda ha ottenuto il primo posto nella prestigiosa classifica “Great Place to Work®. “Sono numerosi e tangibili – prosegue la nota dell’azienda – i miglioramenti ottenuti: dall’ambiente di lavoro armonico e stimolante, agli ottimi risultati conseguiti in termini di solidità finanziaria, ma soprattutto l’egregia attività svolta a favore della prevenzione vaccinale, nell’interesse della sanità pubblica, a seguito della quale Luppi è stata recentemente nominata presidente del Gruppo Vaccini di Farmindustria”.

“Sono onorata di ricevere un riconoscimento così prestigioso alla presenza delle eccellenze italiane dell’industria e del mondo professionale, e la motivazione per la quale mi viene conferito mi riempie di orgoglio”, commenta Nicoletta Luppi. “Alla base di questa menzione e del mio impegno – continua – vi sono i valori in cui credo profondamente e che hanno sempre guidato le mie scelte. Con il mio Leadership Team, un vero e proprio Dream Team, ho lavorato alla creazione di un’organizzazione basata sul merito, sull’innovazione, sull’etica, sulla professionalità e sul miglioramento continuo: questi presupposti non possono che generare successo. In SPMSD ho implementato un modello di business il più aderente possibile all’environment sanitario, secondo le più innovative logiche della Customer-centricity, puntando sulla qualificazione professionale delle persone. Abbiamo ideato nuove figure più aderenti al mercato e più funzionali al business e, con esse, altrettanti sentieri di carriera e percorsi formativi; abbiamo favorito lo sviluppo delle persone e attratto talenti dall’esterno con l’obiettivo di arricchire la cultura aziendale; e con l'”Engagement Team” interno all’azienda esploriamo continuamente soluzioni volte al change management e a migliorare l’equilibrio tra attività lavorativa e vita privata”. E aggiunge: “Garantire l’armonia nell’ambiente di lavoro è fondamentale affinché ogni dipendente possa dare il massimo, ma anche riceverlo. Un ambiente che cura le persone genera un circolo virtuoso, dove ognuno è motivato a fare di più e sempre meglio. È l’humus che alimenta la performance discrezionale. Sussistono dinamiche che trascendono da doveri e procedure; esse non si innescano se non con la trasparenza, la professionalità, la credibilità: valori che chiunque entra in contatto con Sanofi Pasteur MSD non fatica a percepire”.

La cerimonia di premiazione si è svolta a Milano, presso Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa Italiana, con il patrocinio della Provincia di Milano, della Regione Lombardia e della Commissione Europea, alla presenza di oltre 1000 partecipanti e 100 società tra le maggiori imprese, banche, assicurazioni e studi legali italiani.