Promuovere la radioprotezione in pediatria, al via il progetto Aifm-Sip-Sirm

A metterlo a punto l'Associazione italiana di fisica medica, la Società italiana di pediatria e la Società italiana di radiologia medica

Sviluppare un progetto volto a promuovere la radioprotezione in ambito pediatrico e aumentare la consapevolezza sul buon uso dell’imaging radiologico. E’ questo l’obiettivo dell’Associazione italiana di fisica medica (Aifm), Società italiana di pediatria (Sip) e Società italiana di radiologia medica (Sirm).

Le tre società scientifiche hanno unito le loro forze per dare vita al progetto “Radiazioni in pediatria”, che si svilupperà in due fasi: la prima prevede un’attività di formazione sui pediatri iscritti alla Sip con l’obiettivo di migliorare o aumentare il livello di conoscenza delle problematiche legate all’appropriatezza degli esami radiologici. Per individuare i bisogni formativi dei pediatri, sarà sottoposto loro un questionario predisposto dalle tre società scientifiche. Saranno così definiti i temi oggetto dei corsi, al termine dei quali sarà elaborato un documento comune nel quale si risponda ai quesiti clinici sull’appropriatezza degli esami e siano chiariti i temi dell’ottimizzazione e dell’appropriatezza prescrittiva.

La seconda fase ha l’obiettivo di informare i familiari dei bambini sui benefici e sui rischi derivanti dalle procedure radiologiche, fornendo elementi per poter dialogare e comprendere più facilmente ciò che viene detto loro dagli operatori sanitari. Sarà realizzata una campagna informativa utilizzando strumenti comunicativi facili e accessibili.