M&A: Zambon acquista l’italiana Eratech

Sede a Piacenza, Eratech ha sviluppato una piattaforma tecnologica di drug delivery che consentirà di sviluppare soluzioni terapeutiche innovative nell'area dell’asma, Bpco ma del sistema nervoso centrale

La farmaceutica italiana Zambon ha annunciato l’acquisizione di Eratech, società italiana con sede a Piacenza attiva nello sviluppo di tecnologie innovative per la somministrazione di farmaci per via inalatoria, attraverso particelle altamente ingegnerizzate in grado di ottimizzare le proprietà aerodinamiche e la deposizione polmonare. “L’acquisizione di Eratech rappresenta per Zambon un importante investimento verso una tecnologia del futuro, che ci consentirà di ampliare la pipeline con nuovi prodotti –  ha dichiarato Maurizio Castorina, Ceo di Zambon SpA – e di siglare nuove partnership, in particolare negli Usa. Con questa operazione ci inseriamo inoltre in un nuovo contesto tecnologico, in grado di garantire lo sviluppo di un’innovazione incrementale sia per l’asma sia per la Bpco”. Con l’acquisizione della nuova piattaforma la farmaceutica conta di sviluppare prodotti innovativi anche in altre aree terapeutiche come il sistema nervoso centrale ed in particolare nel trattamento della malattia di Parkinson, una delle aree strategiche in cui recentemente ha lanciato il nuovo farmaco Xadago (safinamide). Nelle scorse settimane l’azienda si era ampliata nel Nord Europa acquisendo Nigaard, azienda farmaceutica con sede in Norvegia e radicata in Danimarca, Svezia, Finlandia e Islanda