Leucemia fulminante, DiaSorin lancia due nuovi test per la diagnosi molecolare

Consentono di accertare la mutazione genetica responsabile della Leucemia Acuta Promielocitica in soli 15 minuti rispetto alle 4 ore necessarie

Dia Sorin, multinazionale italiana leader globale nel campo della diagnostica in vitro, ha presentato due nuovi test di diagnostica molecolare per l’individuazione della causa genetica della Leucemia Acuta Promielocitica (Lap), conosciuta anche come leucemia fulminante.

I due test (Iam PML-RARA Detection bcr1,3 e Iam PML-RARA Discrimination bcr2) permettono di accertare in maniera affidabile e completa la “traslocazione PMLRARA” che è la causa genetica della Lap e consentono di farlo in soli 15 minuti rispetto alle 4 ore necessarie con gli strumenti finora disponibili.

La Lap è considerata la forma più aggressiva di tumore del sangue e letale se non identificata in tempo. La tempestività dei test DiaSorin – afferma l’azienda in una nota – permetterà allo staff medico di trattare immediatamente il malato con terapie efficaci, assicurando nell’oltre 90% dei casi la cura della malattia e la sopravvivenza del paziente. “Dopo il lancio a fine 2014 del primo test per la diagnosi della leucemia mieloide cronica e della leucemia linfoblastica acuta Ph+, DiaSorin segna oggi una nuova importante tappa nell’ambito dell’oncoematologia – commenta Paul Eros, Global Vice President del Marketing Molecolare di DiaSorin – I due nuovi test basati sulla nostra innovativa tecnologia proprietaria Q-LAMP rappresentano l’unica soluzione ultra rapida disponibile sul mercato per la diagnosi molecolare della Leucemia Acuta Promielocitica. In soli 15 minuti, da oggi, si può salvare una vita in più”.

Soddisfatto anche il ceo di DiaSorin Group, Carlo Rosa: “Il lancio dei due prodotti nel campo dell’oncoematologia dimostra, ancora una volta, il nostro impegno nella ricerca innovativa nel campo della diagnostica molecolare. La Leucemia Acuta Promielocitica è considerata condizione d’urgenza per eccellenza, un caso di malattia in cui il tempo nel fornire i risultati diagnostici può fare la differenza tra la vita e la morte e per il quale DiaSorin è in grado di offrire la soluzione più rapida sul mercato”.