Giovani medici, ecco l’alfabeto dell’Anaao per orientarsi nella professione

Dal sindacato un vademecum per districarsi nel labirinto di leggi e contratti che regolano l’attività dei camici bianchi. Troise: “Un ‘primo soccorso’ per nella giungla del Servizio sanitario di oggi”

Dalla A alla Z, tutto ciò che un giovane medico ha bisogno di sapere per orientarsi nel mondo della professione. È lo scopo di un vademecum pubblicato dal sindacato Anaao Assomed per aiutare i giovani camici bianchi a districarsi nel labirinto di leggi e istituti contrattuali. Realizzato concretamente da Anaao Giovani, in collaborazione con i consulenti legali dell’associazione, il vademecum s’intitola “L’alfabeto del giovane medico: pillole di diritto sanitario”.

“È uno strumento agile di consultazione – spiega il segretario nazionale di Annao Assomed, Costantino Troise – per un primo soccorso ed un orientamento nella giungla del Servizio sanitario nazionale di oggi. Dedicato a chi sta entrando o è appena entrato nel mondo del lavoro va introdotto tra i ferri del mestiere, oggi necessari per continuare a curare con serenità e consapevolezza dei propri diritti e doveri. Come viatico ad un lavoro che, nonostante tutto, mantiene intatta la sua complessità, vicino com’è a temi cruciali dell’esistenza quali la vita, la morte, la malattia e la sofferenza, la responsabilità, che rendono questa professione per molti versi unica ed insostituibile, a dispetto di tentativi di ridimensionamento”.

Il “vademecum – si legge nella presentazione di Domenico Montemurro, responsabile nazionale Anaao Giovani – non rappresenta certamente la cristallizzazione di regole, ma vive della stessa dinamicità di un sindacato che cambia passo al mutare dei tempi e che allo stesso tempo non si sottrae a nuovi ruoli, primo di tutti quello di informare, colmando vuoti di conoscenza, sciogliendo dubbi, ponendo attenzione alle situazioni difficili che si presenteranno nella vita professionale dei suoi iscritti”.

IL DOCUMENTO